Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Armati di penna. Battaglie quotidiane di giornalisti minacciati - Bologna, 9 Dicembre

Ci vediamo a...

Armati di penna. Battaglie quotidiane di giornalisti minacciati - Bologna, 9 Dicembre

armati di pennaBologna, mercoledì 9 dicembre 2015 alle ore 17.00 presso Palazzo Malvezzi (Sala Armi), via Zamboni 22.

Interventi di:
Giuseppe Baldessarro (giornalista di La Repubblica e coautore del libro "Io non taccio: l'Italia dell'informazione che dà fastidio")
Stefania Battistini (Giornalista RAI)
Paolo Borrometi (corrispondente AGI e coautore del libro "Io non taccio: l'Italia dell'informazione che dà fastidio")
Lorenzo Frigerio (coordinatore di Libera Informazione)
Giuseppe Giulietti (già parlamentare della Repubblica e fondatore dell'associazione ARTICOLO 21)

Il presidio universitario di Libera "I ragazzi della casa dello studente" invita tutto il pubblico universitario e non a questo evento pensato sull'onda del tema attuale e dibattutissimo della libertà di stampa e di cronaca. Quali migliori voci se non quelle di personaggi conosciuti del mondo del giornalismo e dell'associazionismo d'informazione che hanno fatto della propria professione una battaglia di vita?
Il presidio vuole ricordare, con questo evento, Santo Della Volpe, venuto a mancare pochi mesi fa, e presidente di Libera Informazione, sempre in campo contro il bavaglio alla cronaca, ispirandosi a lui e al suo "L'informazione o è libera o non è informazione"

Con il contributo dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - facebook.com/events/124285787938318

Dedicato a Santo Della Volpe

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa