Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Ci vediamo a...

Free music! No mafia! Musica, parole, esperienze - Bologna, 1° Dicembre

free music no mafiaMartedì 1° dicembre 2015, ore 21 - Zona Roveri - Music Factory - Bologna
Esibizione dei vincitori dell’omonima sezione del concorso La musica libera. Libera la musica.
Libera e Arci presentano i “Campi della legalità”. Guest star Ghemon (Hip Hop - ITA - Live set), con la partecipazione di Alessandro Gallo (autore teatrale e scrittore), conduce Paola Maugeri (scrittrice e dj Virgin Radio).

A cura di Assessorato Cultura, Politiche giovanili e Politiche per la legalità e Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta Regionale, in collaborazione con Arci Emilia Romagna e Libera Emilia Romagna.


La rassegna 2015 si chiuderà martedì 1 dicembre con l'esibizione dei vincitori della sezione Free Music! No Mafia! del concorso regionale  “La musica libera. Libera la musica” di cui Politicamente Scorretto è partner.

Durante la serata Libera e Arci presenteranno i “Campi della legalità”.

Guest star Ghemon (Hip Hop - ITA - Live set), con la partecipazione di Alessandro Gallo (autore teatrale e scrittore), conduce Paola Maugeri (scrittrice e dj Virgin Radio).

L'evento è a cura di Assessorato Cultura, Politiche giovanili e Politiche per la legalità e Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta Regionale, in collaborazione con Arci Emilia Romagna e Libera Emilia Romagna

LA SEZIONE "FREE MUSIC! NO MAFIA!"
La collaborazione della nostra rassegna al concorso promosso dalla Regione Emilia-Romagna e giunto alla sua VI edizione è in particolare legata alla nuova sezione speciale chiamata Musica libera, dedicata alla legalità e contraddistinta dal logo “Free Music! No mafia!” il cui obiettivo è stimolare la creatività giovanile e  far riflettere sul tema della legalità, partendo dal linguaggio musicale, uno dei più universali.

Il concorso ha preso il via il 9 maggio, il giorno dell'anniversario della morte di Peppino Impastato, voce libera di cultura e denuncia, assassinato dalla criminalità organizzata 37 anni fa.

I BRANI IN CONCORSO
Sul sito di Magazzini Sonori si possono ascoltare i brani in concorso.
I brani della sezione “Free Music! No mafia!”sono 62 su un totale di 203

Info: politicamentescorretto.org