Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Rocco Chinnici, uomo e giudice nelle testimonianze di ieri e di oggi - 27 Luglio

Ci vediamo a...

Rocco Chinnici, uomo e giudice nelle testimonianze di ieri e di oggi - 27 Luglio

20140727-ricordando-rocco-chinniciIl giudice Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia 31 anni fa, sarà ricordato, come pure le altre tre vittime della strage di via Pipitone Federico, domenica 27 luglio 2014, alle ore 21, nel chiostro della Galleria d’Arte Moderna (piazza Sant’Anna, centro storico, Palermo). A organizzare la serata è l’Associazione Comunicazione e Cultura Paoline Onlus, con la collaborazione del Comune, della Fondazione Chinnici e della parrocchia di Sant’Anna.
L’incontro, con ingresso libero e aperto a tutti, avrà come tema: “Rocco Chinnici, uomo e giudice nelle testimonianze di ieri e di oggi”. Coordinerà suor Fernanda Di Monte, responsabile Paoline Onlus.

Dopo i saluti del sindaco Leoluca Orlando, interverranno Eleonora Iannelli e Fabio De Pasquale, giornalisti e autori del libro “Così non si può vivere. Rocco Chinnici: la storia mai raccontata del giudice che sfidò gli intoccabili” (Castelvecchi editore). Con loro, per commemorare le vittime, ci saranno: la figlia Caterina, magistrato anche lei e da qualche mese europarlamentare; Salvatore De Luca, attuale procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto (appena designato dal Csm quale procuratore aggiunto a Palermo), che iniziò la sua carriera proprio a fianco di Chinnici; Giovanni Paparcuri, il giovane autista sopravvissuto; Francesco Accordino, ex capo della sezione Omicidi della Squadra di mobile, tra i primi ad arrivare sul luogo della strage; padre Nino Fasullo, direttore della storica rivista “Segno” e amico del giudice ucciso.
Rocco Chinnici, capo dell’ufficio Istruzione del tribunale di Palermo, fu dilaniato da un’autobomba esplosa davanti alla sua abitazione, la mattina del 29 luglio 1983. Insieme a lui, persero la vita due carabinieri della scorta, Mario Trapassi e Salvatore Bartolotta, e il portiere dello stabile, Stefano Li Sacchi. Strade sventrate, undici orfani, una ventina di feriti.
La serata, con racconti dei protagonisti di quell’epoca, brani tratti dal libro e sottofondo musicale dal vivo, vuole essere un contributo alla memoria storica, per non dimenticare.

L'evento facebook

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa