Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Ventidue anni dopo, le donne generano il cambiamento" - 25 Giugno

Ci vediamo a...

Ventidue anni dopo, le donne generano il cambiamento" - 25 Giugno

20140625-ventanni dopo donno generano cambiamentoL'Associazione "Cittadinanza per la Magistratura" è lieta di comunicare che mercoledì 25 giugno 2014 ore 18.30 si svolgerà a Palermo - Atrio Paolo Borsellino - Biblioteca Comunale di Casa Professa la manifestazione "Ventidue anni dopo, le donne generano il cambiamento", incontro con dibattito organizzato in ricordodell'ultimo intervento pubblico del Dott. Paolo Borsellino il 25 giugno 1992.

L'Associazione "Cittadinanza per la Magistratura", anche quest'anno, intende ricordare il dott. Paolo Borsellino con il consueto incontro, facendo inoltre esporre nel Famedio dei siciliani illustri un ritratto del magistrato realizzato per l'occasione da uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. I numerosi ospiti e autorevoli invitati daranno vita a un momento di memoria sincera, commossa e rispettosa, lungi da vuote celebrazioni, con testimonianze di impegno concreto. All'interno della manifestazione verrà anche conferita la Targa "Paolo Giaccone" da parte dell'omonimo Centro Studi a: Alessia Sinatra – Sofia Muscato – Marcello Viola – Alessandro Amantia.

Interverranno al dibattito:
Rita Borsellino - ex europarlamentare e sorella del magistrato ucciso
Maria Teresa Collica - sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto
Magda Culotta - sindaco di Pollina
Lea Savona - sindaco di Corleone
Silvana Saguto - presidente sezione Misure e prevenzione del Tribunale di Palermo
Dina Lauricella - giornalista della trasmissione Servizio Pubblico

Il dibattito sarà moderato da Nino Amadore - giornalista del Sole 24 ore

Come esprime il titolo da noi scelto, quest'anno mutiamo la prospettiva dell'incontro, passando dalla commemorazione all'azione - ovvero dal passato al presente. In particolare, riteniamo che vada evidenziato, insieme allo strenuo lavoro dei magistrati antimafia e insieme alla sempre più "rumorosa" presenza civica di cittadini, stampa indipendente, giovani puliti, anche il lavoro difficile e spesso silenzioso di donne che già adesso operano concretamente il cambiamento, in modo che ogni cittadino possa vivere pienamente il suo diritto ad essere libero da tutte le "mafie". In questo pomeriggio desideriamo quindi volgere lo sguardo a una stagione in cui, sempre insieme a quello maschile, il mondo femminile diventa non solo custode di valori di giustizia e legalità, ma vero e proprio motore del cambiamento. Con convinzione, con quotidiana fatica, con semplicità.

La pagina facebook dell'evento

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa