Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri "Comicamorra, come i clan non vogliono essere raccontati" - 21 settembre

Ci vediamo a...

"Comicamorra, come i clan non vogliono essere raccontati" - 21 settembre

piedimonte-savianoSabato 21 settembre alle 21 dal Teatro Verdi di Pordenone e in streaming su Cadoinpiedi.It è previsto l'atteso incontro dibattito "Comicamorra. Come i clan non vogliono essere raccontati" che ha come protagonisti Roberto Saviano e Stefano Piedimonte.

L'appuntamento è di quelli da non perdere. Per riflettere, ma anche per sorridere sulla camorra. Sabato 21 settembre alle ore 21 dal Teatro Verdi di Pordenone, nell'ambito del Festival Pordenonelegge, e in streaming su Cadoinpiedi.It è previsto l'incontro dibattito "Comicamorra. Come i clan non vogliono essere raccontati" che ha come protagonisti Roberto Saviano, autore di best seller internazionali - Gomorra (Mondadori 2006) La bellezza e l'inferno (Mondadori 2009) e La parola contro la camorra (Einaudi 2010) e ZeroZeroZero (Feltrinelli 2013) - e Stefano Piedimonte giornalista e autore per Guanda di Voglio solo ammazzarti (Guanda 2013), il suo secondo romanzo che si trova in libreria da settembre 2013 dopo Nel nome delle zio (Guanda 2012).

Saviano e Piedimonte sono i due autori italiani che meglio conoscono le dinamiche della criminalità organizzata che fa capo alla camorra, sia per essersene occupati con inchieste di stampo giornalistico, sia per averne scritto nei loro romanzi.

Nel corso del dibattito evento organizzato nell'ambito del Festival Pordenonelegge, Saviano e Piedimonte parleranno dei lati più assurdi della criminalità organizzata - e della camorra in particolare - raccontando storie di boss ridicoli con strane manie, di banditi efferati ma cialtroni, raccontando quella parte di criminalità che prova ad avere atteggiamenti da mafia d'altri tempi ottenendo risultati grotteschi. Storie vere, incredibili, che nessuna fantasia riuscirebbe a riprodurre. Storie tratte dalla cronaca quotidiana, da atti giudiziari, dal racconto dei collaboratori di giustizia, che mostrano gli aspetti più assurdi e meno raccontati delle organizzazioni criminali.

Tratto da: cadoinpiedi.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa