Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Il Premio Nazionale Agenda Rossa di Chieti va nelle scuole per raccontare la legalità - 8/21 marzo

Ci vediamo a...

Il Premio Nazionale Agenda Rossa di Chieti va nelle scuole per raccontare la legalità - 8/21 marzo

chieti-resistedi Associazione Chieti Resiste - 2 marzo 2013
19 luglio 1992, l’edizione straordinaria del tg interrompe una quotidianità assolata per entrare brutale nelle case degli italiani. Il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta della Polizia di Stato Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli, Eddie Walter Cosina e Agostino Catalano hanno da poco perso la vita in via D’Amelio.

L’agenda rossa del Magistrato, viene rubata da una mano a tutt’oggi sconosciuta, quell’agenda contiene i resoconti degli interrogatori dei collaboratori di giustizia. Non sappiamo quanto questo fatto sia ora presente nella memoria negli studenti delle scuole di chi allora, non è ancora neppure nato.

Il Premio Nazionale Agenda Rossa di Chieti vuole ricordare a questi ragazzi che ci sono stati Eroi di Stato nel nostro Paese, persone che portavano avanti con senso del dovere valori quali la legalità e l’onesta’ che questi valori non si disperdono, ma continuano a camminare su altre gambe, in altre teste, nei cuori di persone perbene con altrettanto impegno e dedizione.
Con semplicità si raccontano storie.


Venerdì 8 marzo

Si parte l’otto marzo dall’I.S.I.S. “A.Marino” di Casoli (Ch) dove il movimento Agende Rosse, con la collaborazione del Comune di Casoli, della Comunità Montana Aventina Medio Sangro e Casulae Club, organizza l’inconto: “ Per una scuola e per i giovani che fanno la...legalità”. Relatori: Nicola Fiorentino, ricercatore e storico, Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Lanciano, Luigi Merola, referente nazionale MIUR per l’educazione alla Legalità. Vi saranno i saluti da parte del Dirigente scolastico Prof.ssa Costanza Cavaliere e del referente del movimento Agende Rosse Massimiliano Travaglini.
 


Mercoledì 13 marzo

Un altro incontro si terrà ad Ortona presso la sala Eden, mercoledì 13 marzo, alle ore 9.30. L’appuntamento è rivolto alle scuole superiori di Ortona ed è organizzato dal Movimento Agende Rosse e dalla Consulta degli Studenti della Provincia di Chieti con il patrocinio del comune di Ortona. “I giovani e la legalità” questo il titolo dell’incontro, all’interno della giornata vi sarà la presentazione del libro “Il sopravvissuto” di Pippo Giordano e Andrea Cottone (Castelvecchi editore).
Gli indirizzi di saluto saranno tenuti dal Sindaco di Ortona, Vincenzo D'Ottavio, dall’assessore alla cultura del comune di Ortona, Valentino Di Carlo, dal Presidente della Consulta provinciale degli studenti Daniele De Simone e da Massimiliano Travaglini del movimento Agende Rosse.
Fra i relatori della giornata oltre all’autore del libro, Pippo Giordano, già Ispettore DIA (Direzione Nazionale Antimafia), collaboratore di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Ninni Cassarà e Beppe Montana, sarà presente Nicola Trifuoggi ex Procuratore Capo presso il Tribunale di Pescara. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Rai Daniela Senepa.
 


Venerdì 15 marzo

Venerdì 15 marzo alle ore 21.30, presso il teatro auditorium “Supercinema” di Chieti, andrà in scena lo spettacolo teatrale “I Miracoli di Val Morel”, con Alessandra Mostacci e Roberto “Freak” Antoni, storico leader degli Skiantos, band di primo piano del panorama punk-rock demenziale italiano. Si tratta di una sorta di reading, tratto dall’ultima opera di Dino Buzzati: un volume di illustrazioni di ex-voto immaginari e miracoli attribuiti a Santa Rita, ritenuto da Indro Montanelli che ne ha curato la prefazione, “il lavoro più poetico e il testamento spirituale” dello scrittore bellunese. (costo di 9€. per info e prenotazioni: (+39) 334 84 18 586 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )



Mercoledì 20 marzo

Mercoledì 20 marzo 2013, con inizio alle ore 10, presso il teatro auditorium “Supercinema” di Chieti, avrà luogo la cerimonia di premiazione della quarta edizione del Premio Agenda Rossa che sarà moderata dal giornalista RAI Lucio Valentini. Nei fatti si tratta di una testimonianza collettiva di persone che, in ambiti diversi, con la sola arma dell'impegno personale, danno un significato concreto alle parole etica, pulizia morale, onesta’.
Quest'anno il “Premio Nazionale Agenda Rossa” ha l'onore di ricevere tra gli ospiti il Dott. Leonardo Guarnotta, presidente del Tribunale di Palermo, amico fraterno nonché collega di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, all'epoca del primo  maxi-processo a Cosa Nostra.
Il rapporto fruttuoso e speciale costruito sin dalla prima edizione con la musica, sarà ulteriormente intensificato grazie all'esibizione live di Alfonso De Pietro, già vincitore del premio “Musica contro le mafie” e dalla presenza dei Bandabardò.
Particolare riguardo sarà come sempre dedicato al mondo delle Associazioni e, per questa quarta edizione, l'attenzione sarà puntata su Andrea Cisternino della Lega Internazionale per la Protezione degli Animali, attiva con diverse iniziative a Kiev e impegnata nel contrasto alle zoomafie.
Altri ospiti saranno resi noti nell’imminenza dell’evento.
Ricco il cartellone degli eventi collaterali, che anticiperanno o seguiranno la cerimonia di premiazione.
Nella serata di mercoledì 20 marzo alle ore 21.30, sempre presso il teatro auditorium “Supercinema” di Chieti torna  “La Scelta”, spettacolo teatrale di Marco Cortesi e Mara Moschini: due attori per quattro storie vere, di uomini e donne che hanno avuto il coraggio di ribellarsi ai pregiudizi, rompendo la catena dell’odio e della vendetta durante la guerra nell’ex Jugoslavia. L'ingresso è gratuito.


Giovedì 21 marzo

Nella mattinata di giovedì 21 marzo, presso il Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” di Lanciano, è prevista una replica gratuita dedicata alle scolaresche della città frentana.
Nel pomeriggio di giovedì 21, alle ore 18, presso la Sala Mazzini del Comune di Lanciano si terrà un incontro sul tema del giornalismo investigativo, “Il grande sonno d'Abruzzo”. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con l'osservatorio “Ossigeno per l'Informazione” che monitora le notizie occultate e le minacce ai giornalisti. Parteciperanno il Direttore dell'osservatorio Dott. Alberto Spampinato, il Presidente dell'Ordine dei Giornalisti Abruzzo Dott. Stefano Pallotta, il Direttore del quotidiano online Primadanoi.it Dott. Alessandro Biancardi e la Dott.ssa Valentina Di Cesare, del coordinamento dei precari dell’informazione abruzzese Cinqueuronetti.

Il Premio Agenda Rossa è organizzato dall’Associazione Chieti Resiste con il patrocinio del Comune di Chieti e il preziosissimo supporto del Centro Servizi Volontariato di Chieti.

Citazione a parte merita la Consulta Provinciale degli Studenti: in platea siederanno infatti delegazioni provenienti da ogni Istituto Superiore della Provincia e, alcuni ragazzi, saranno attivamente coinvolti nella realizzazione dell'evento, dal servizio d’ordine alla conduzione sul palco.
Il Maestro orafo di Guardiagrele Maurizio D’Ottavio, ha realizzato i ciondoli che caratterizzano il Premio.

L'organizzazione infine, ringrazia i suoi tanti fedeli compagni di viaggio e chiunque vorrà offrire il suo contributo per la migliore riuscita della manifestazione.

Quest'anno l'associazione “Chieti Resiste” intende dedicare il lavoro svolto per organizzare il “Premio Nazionale Agenda Rossa”, ai concittadini che il proprio lavoro l'hanno perso, a quelli esposti al rischio che ciò si verifichi a breve, ai commercianti in difficoltà e a tutte le famiglie schiacciate dagli effetti dell'insistente recessione economica.

Associazione Chieti Resiste (fonte: chietinotizie.net, 28 febbraio 2013)

Tratto da:
19luglio1992.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa