Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Mafia: Petralia Sottana ricorda il giudice Cesare Terranova - 25 Settembre

Ci vediamo a...

Mafia: Petralia Sottana ricorda il giudice Cesare Terranova - 25 Settembre

20190925 terranova magistrato uomodi AMDuemila
Per i 40 anni dell'omicidio incontri con le scuole, testimonianze e mostra fotografica

Per i 40 anni dall'omicidio del giudice Cesare TERRANOVA e del maresciallo Lenin MANCUSO, l'amministrazione comunale di Petralia, paese natale del magistrato, e i familiari del giudice hanno voluto dare rilievo particolare alla ricorrenza con una giornata di eventi per mettere in risalto i valori umani e professionali del magistrato. Mercoledì 25 settembre alle ore 10 davanti all'Istituto comprensivo di Petralia Sottana (Pa), in piazza tenente Nino Tedesco, le manifestazione avranno inizio con la deposizione di una corona davanti al cippo dedicato al magistrato. Seguirà un incontro con gli studenti del liceo di Scienze umane Pietro Domina, in cui due dei nipoti di Cesare Terranova presenteranno un concorso destinato agli alunni sulla figura del giudice. Nel pomeriggio, alle ore 16, a palazzo Pucci, sede del parco delle Madonie, verrà inaugurata la mostra fotografica e documentale, con un video realizzato per l'occasione, su Cesare Terranova. Seguirà una conversazione a più voci per ricordare l'opera e la figura di Terranova e Mancuso.
Interverranno: il sindaco di Petralia Sottana, Leonardo Neglia, il presidente della Commissione parlamentare antimafia, senatore Nicola Morra, il presidente della Commissione d'inchiesta e vigilanza sul fenomeno mafioso dell'Ars Claudio Fava, il procuratore della Repubblica del Tribunale di Termini Imerese Ambrogio Cartosio, l'ex procuratore aggiunto del Tribunale di Palermo Leonardo Agueci, l'ex presidente del Tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta, il magistrato Roberto Tartaglia, consulente della commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno mafioso, il dirigente dell'anticrimine della Questura di Palermo Giovanni Pampillonia, il presidente del centro studi 'Pio La Torre' Vito Lo Monaco, il giornalista Franco Nicastro. Ricordi e testimonianze dei familiari di TERRANOVA e di MANCUSO. La manifestazione, organizzata, coordinata e promossa da Leonardo Agueci, si avvale della collaborazione di Luca Gulisano, docente e studioso della figura del giudice, e di Lavinia Caminiti, che si è occupata della raccolta di foto e documenti, anche inediti, e dell'allestimento della mostra.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa