Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi ''Giustizia è Libertà'' - Fabriano, dal 3 al 5 Maggio

Ci vediamo a...

''Giustizia è Libertà'' - Fabriano, dal 3 al 5 Maggio

20190503 giutizia libera fabrianoAd aprire i lavori sarà il ministro Alfonso Bonafede in dialogo col direttore Paolo Flores d'Arcais, un confronto a trecentosessanta gradi sul tema della giustizia dal titolo “Il potere dei senza potere”. Si terrà a Fabriano, il 3-4-5 maggio, il convegno “Giustizia è Libertà” organizzato da MicroMega e dall'associazione giuridica fabrianese “Carlo Galli”: tre giorni di confronti che vedranno la presenza di noti magistrati, giornalisti e addetti ai lavori.
Se il primo giorno, oltre al dialogo Bonafede/Flores d'Arcais, ci sarà un incontro sulla mafia con Nino Di Matteo, Lirio Abbate, Sergio Sottani, Petra Reski (e diretto dalla giornalista Rossella Guadagnini), il 4 maggio ben tre dibattiti segneranno la giornata. L'incipit, alle ore 16, sarà dedicato alla corruzione con i magistrati Paolo Ielo e Gian Carlo Caselli - entrambi impegnati la mattina nelle scuole con una lezione su Mani Pulite e i Pool Antimafia - e la cronista Liana Milella. Alle 18, invece, sarà il turno di “Establishment ed impunità”: un confronto tra Marco Travaglio e il pm Henry Woodcock, moderato dal giornalista Giacomo Russo Spena. In serata, alle 21, un dibattito su cittadini e forze dell'ordine con Ilaria Cucchi, l'avvocato Fabio Anselmo e il magistrato Gaetano Paci, sotto la conduzione di Carlo Bonini.
Domenica, 5 maggio ore 17, la chiusura dell’iniziativa con un dialogo sulle “Ostruzioni di giustizia” tra il pm Luca Tescaroli, l'avvocato Caterina Malavenda e il giornalista Gianni Barbacetto.
In occasione del convegno sarà possibile acquistare l'almanacco di MicroMega dedicato alla giustizia, in uscita proprio dal 3 maggio.

L'evento facebook.com/events/844687559197641/


IL PROGRAMMA


Venerdì 3 maggio - Teatro Gentile

- Ore 18 Giustizia: il potere dei senza potere.
on. Alfonso Bonafede, Ministro della Giustizia.
in dialogo con Paolo Flores d’Arcais, direttore MicroMega.

- Ore 21 Perché ancora la mafia?
dirige: Rossella Guadagnini, giornalista e blogger.
intervengono:
Nino Di Matteo, sostituto Procuratore Nazionale Antimafia.
Sergio Sottani, Procuratore Generale della Corte di Appello di Ancona.
Lirio Abbate, L'Espresso.
Petra Reski, giornalista e saggista.


Sabato 4 maggio - Teatro Gentile

- Ore 10 Incontro scuole
Cosa è stata Mani Pulite
Paolo Ielo, Procuratore aggiunto alla Procura della Repubblica di Roma.

Cosa sono stati i Pool Antimafia
Gian Carlo Caselli, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo e Procuratore Capo della Repubblica di Torino.

- Ore 16 Il sistema del malaffare
dirige: Liana Milella, la Repubblica.
intervengono:
Gian Carlo Caselli, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo e Procuratore Capo della Repubblica di Torino.
Paolo Ielo, Procuratore aggiunto alla Procura della Repubblica di Roma.

- Ore 18 Establishment ed impunità
dirige: Giacomo Russo Spena, MicroMega.
intervengono:
Marco Travaglio, direttore Il Fatto Quotidiano.
Henry Woodcock, sostituto Procuratore della Repubblica presso la DDA di Napoli.

- Ore 21 Cittadini e forze dell’ordine
dirige: Carlo Bonini, la Repubblica.
intervengono:
Gaetano Paci, Procuratore della Repubblica aggiunto di Reggio Calabria.
Fabio Anselmo, avvocato.
Ilaria Cucchi, parte civile processo Cucchi.


Domenica 5 maggio - Oratorio della Carità

- Ore 17 Ostruzioni di giustizia
dirige: Gianni Barbacetto, Il Fatto Quotidiano.
intervengono:
Luca Tescaroli, Procuratore aggiunto alla Procura della Repubblica di Firenze.
Caterina Malavenda, avvocato, esperta di diritto dell’informazione.

Fonte: temi.repubblica.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa