Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Incontro con Paolo Borrometi - Jesi, 27 Aprile

Ci vediamo a...

Incontro con Paolo Borrometi - Jesi, 27 Aprile

20180427 paolo borrometi a jesi"Dobbiamo colpire a quello, bum, a terra! E qua c’è un iocufocu (fuochi d’artificio)! Come c’era negli anni ’90, in cui non si poteva camminare neanche a piedi… Ogni tanto un murticeddu vedi che serve, c’è bisogno, così si darebbero una calmata tutti gli sbarbatelli, tutti i mafiosi, malati di mafia! Un murticeddu…".
Recenti intercettazioni hanno svelato che il clan catanese dei Capello, su richiesta del boss siracusano Salvatore Giuliano, stava per organizzare un’eclatante azione omicidiaria per eliminare il giornalista siciliano Paolo Borrometi, molto scomodo per le sue inchieste sul territorio.
Paolo non molla, continua con il suo lavoro a combattere la mafia e la cultura mafiosa, e affronta anche i rischi dei suoi spostamenti pur di portare la sua testimonianza e scuotere le coscienze di tutti noi. Avremo il piacere e l’onore di averlo nostro ospite venerdì 27 aprile alle ore 21 a Jesi (AN), a Palazzo dei Convegni in Corso Giacomo Matteotti 19.
Vi invitiamo a partecipare a questa importante iniziativa, per ascoltare la sua importante testimonianza e per manifestargli vicinanza e solidarietà. Tutti noi dobbiamo molto a chi con coraggio racconta la mafia: Paolo Borrometi, che rischia la vita per raccontare la verità, non deve essere lasciato solo, dobbiamo diventare noi, società civile, Istituzioni, Magistratura, Forze dell'Ordine, la sua “scorta” ed il suo scudo contro chi vorrebbe costringerlo al silenzio.  
​Evento patrocinato dal Consiglio Regionale - Assemblea Legislativa delle Marche e dai Comuni di Jesi e Ostra.​
Ingresso libero e gratuito.

L'evento facebook.com/events/605363056479982/

Le Agende Rosse - gruppo "C. Alberto Dalla Chiesa e E. Setti Carraro" di Ancona e provincia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa