Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi ''Terrazza d'Autore. Pensieri & Parole controvento'' - Piraino, 15 Luglio

Ci vediamo a...

''Terrazza d'Autore. Pensieri & Parole controvento'' - Piraino, 15 Luglio

20170715 terrazza autore guardiola belvederePresentazione del libro "IL MUTAMENTO"
E’ questo il titolo della kermesse culturale, ideata da una rete di associazioni culturali – CESAS e SAKBE di Brolo, NETWORK e ANNIBALE LO BIANCO di Galati Mamertino, patrocinata dal Comune di Piraino nel messinese, che si terrà, con la prima iniziativa, sabato 15 luglio, alle 20.30 nella terrazza sul mare (Guardiola/Belvedere) di Piraino, con l’arcipelago eoliano e la costa saracena, colorati di rosso dal Sole calante, a fare da suggestiva cornice. Ospite d’eccezione del primo appunto è il giornalista del Sole 24 Ore, Nino Amadore, che presenterà il volume IL MUTAMENTO. LE MAFIE HANNO DAVVERO CAMBIATO PELLE? L’autore è conosciuto per la sua intensa attività giornalistica e di scrittore con riferimento alle dinamiche criminali che intaccano i centri di potere, economici e istituzionali. Ha già pubblicato, tra gli altri, LA ZONA GRIGIA. PROFESSIONISTI A SERVIZIO DELLA MAFIA (2007) e, con Serena Uccello, L’ISOLA CIVILE. LE AZIENDE SICILIANE CONTRO LA MAFIA (2009). A moderare l’incontro, lo scrittore e collaboratore di ANTIMAFIADuemila, Luciano Armeli Iapichino, impegnato da anni nella ricerca della verità nel caso dell’urologo Attilio Manca e autore di un’inchiesta giornalistica sulla mafia nebroidea. Ad animare il dibattito, oltre i saluti del sindaco di Piraino, Maurizio Ruggeri, ci saranno Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi, fautore di un’azione di duro contrasto alla criminalità organizzata nell’area nebroidea – suo è il Protocollo di Legalità, sottoscritto tra la Prefettura di Messina, la Regione Sicilia, l’Ente Parco dei Nebrodi, L’Ente Sviluppo Agricolo, i Comuni aderenti al Parco dei Nebrodi, preso a modello oltre i confini isolani, al fine di evitare il saccheggio illegale dei fondi europei da parte delle consorterie mafiosi territoriali; e Daniele Manganaro, Vice-questore aggiunto e Dirigente del Commissariato di Polizia di Sant’Agata Militello, impegnato da qualche tempo in un’intensa e seria attività di controllo territoriale che ha portato con le operazioni Discovery 1 e 2 e Gamma Interferon a contrastare il business delle ecomafie supportato da complicità di colletti bianchi e di varia natura e in un territorio morfologicamente impervio, marchiato da una mattanza – una decina di omicidi  - a tutt’oggi impuniti.
Punto di partenza del dibattito è un dato incontrovertibile: i patrimoni, quelli loschi, “non si muovono da soli e con la burocrazia che c'è nel nostro Paese un supporto da parte di chi possiede le conoscenze giuste (in tutti i sensi) è più che necessario.”
E allora, qual è il confine “dell’area di mezzo”, la dimensione socio-professionale di chi è “disponibile a trattare e fare affari con i mafiosi, ad accettare i loro servizi, i loro soldi, a consigliarli, seguirli, assecondarli”, dotato, altresì, di un razionale e subdolo senso del limite che gli suggerisce quando fermarsi, evitando i radar dell’azione investigativa, l’identificazione, la condanna?

L'evento facebook.com/events/1672519249488277

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa