Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi ''L'Agenda ritrovata'' - Napoli, 6 Luglio

Ci vediamo a...

''L'Agenda ritrovata'' - Napoli, 6 Luglio

20170706 agenda ritrovata napoliIl 6 luglio, alle ore 11, presso il bene confiscato “Paolo Borsellino” in Via Petrarca 50-Parco La Gloriette a Napoli farà tappa la ciclo staffetta “L’Agenda ritrovata”, organizzata in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di via d’Amelio, nella quale hanno perso la vita il giudice Paolo Borsellino e gli uomini e la donna della sua scorta.
La staffetta partirà da Maiano di Sessa Aurunca (Caserta) ed arriverà per le 11 a Via Petrarca, presso il primo bene confiscato in Italia intitolato a Paolo Borsellino e gestito, dall’Associazione A.R.Ca- Agende Rosse Campania.
"L’Agenda ritrovata", per commemorare il venticinquesimo della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta, si propone di dar vita ad un libro rosso che viaggerà di regione in regione, testimoniando che c’è un’Italia che non ha dimenticato e che vuole ricordare e raccontare quel che è successo.
L’Agenda Rossa di Paolo Borsellino, scomparsa nella strage del 19 luglio 1992, partita il 25 giugno da Bollate (Mi), attraverserà l’Italia, come un testimone, passerà di mano in mano fino ad arrivare in Sicilia dove ci sarà la tappa conclusiva, a Palermo, il 19 luglio 2017.
Presso ogni tappa sono organizzati eventi, per riflettere sui temi della Giustizia, delle mafie e della penetrazione delle stesse nei tessuti connettivi del nostro Paese.
A conclusione dell’evento, l’Agenda Rossa raccoglierà commenti e pensieri di coloro che hanno partecipato (ciclisti, pubblico, musicisti, attori, scrittori e chiunque altro sostiene l’iniziativa) e proseguirà verso la tappa successiva.

Promotrice della ciclo staffetta è l’Associazione L’Ora blù, di Bollate, con la partecipazione di: Movimento Agende rosse, Fiab, Radio popolare.

Per la tappa di Napoli, organizzano e promuovono:
- Movimento Agende Rosse - Gruppo “Paolo Borsellino” - Campania
- Associazione A.R.Ca. - Agende Rosse Campania

Per info e contatti:
Nunzio Sisto: 3473732738
Ivan Pipicelli: 3891050634

Tratto da: 19luglio1992.com

L'evento facebook.com/events/307201863052870

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa