Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi ''Il lungo filo rosso delle stragi''. ''L'Agenda ritrovata'' - Potenza, 9 Luglio

Ci vediamo a...

''Il lungo filo rosso delle stragi''. ''L'Agenda ritrovata'' - Potenza, 9 Luglio

20170709 il lungo filo rosse delle stragi bari agenda ritrovata n 500Sono trascorsi 25 anni ormai dalla strage di via d’Amelio, del 19 luglio 1992, quando un auto-bomba pose fine alla vita del giudice Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, ma a scomparire quel giorno fu anche la sua Agenda Rossa, sulla quale annotava le informazioni più sensibili e forse attinenti alla strage di Capaci e alla morte del suo caro amico Giovanni Falcone.
Quest’anno in occasione dell’anniversario, noi Associazioni “Agende Rosse” e “L’ora blu” abbiamo dato vita ad una ciclostaffetta nazionale, denominata "L'agenda ritrovata", che attraverserà l’intero stivale Italiano e riporterà simbolicamente a Palermo un diario identico a quello sottratto al magistrato.
E’ importante “educare alla bellezza” e rinnovare il ricordo di quel sacrificio umano, pertanto, un camper e tre tedofori percorreranno
l’Italia, accompagnati da liberi cittadini, che vorranno omaggiare gli eroi scomparsi in via d’Amelio, chiedendo verita’ e giustizia su quelle pagine ancora buie della storia nostrana.
L’iniziativa è partita da Bollate (MI) il 25 giugno e giungerà in Puglia il 9 luglio durante la tappa Potenza (BA).
Dopo l’incontro sul tragitto (Irsina) tra Tedofori e Fiab di Bari, la carovana proseguirà per Cassano delle Murge, sostando per un pranzo al sacco con liberi cittadini, presso la Foresta Mercadante.
Alle ore 16, raduno in piazza Aldo Moro, nelle vicinanze dello striscione dedicato al pm Antonino Di Matteo ed esposto presso il Balcone del Palazzo municipale cassanese.
Ore 17 circa secondo raduno allo Stadio San Nicola, nei pressi della rotonda che sbocca su viale Nicola Vernola e successivamente passerella finale nella citta di Bari che terminerà a “Pane e Pomodoro”.

Il 10 luglio, alle ore 8, presso piazza Vittorio Emanuele II di Acquaviva delle Fonti, il viaggio proseguirà verso Scanzano Jonico.
La partecipazione al tour è gratuita e aperta anche ai bambini.
Non sono previste competizioni o vincoli di km e ogni partecipante deciderà liberamente il tratto che riterrà  opportuno percorrere.
La ciclostaffetta è una passeggiata che ha lo scopo di mantenere vivo il ricordo  di quella strage, nella lotta contro il crimine organizzato.

Sull’agenda ri-trovata che attraverserà la penisola, saranno raccolte firme, testimonianze, pensieri, storie, ecc. e sarà deposta presso la sede palermitana delle Agende Rosse, nonché la casa dove è nato e cresciuto Paolo Borsellino.

L'evento facebook.com/events/109005173063136

Maggiori informazioni sull’evento su: orablu.com - 19luglio1992.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa