Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi ''Con le parole giuste'' - Pesaro e Urbino, 21 Maggio

Ci vediamo a...

''Con le parole giuste'' - Pesaro e Urbino, 21 Maggio

20160521 con le parole giusteLe parole della giustizia nella filosofia, nella letteratura, nella società
Una festa alla Fattoria della Legalità di Isola del Piano: questo l’ultimo appuntamento della rassegna dedicato agli studenti tra libri e difesa della giustizia.

Si concluderà sabato 21 maggio alla Fattoria della Legalità di Isola del Piano la quinta edizione della rassegna "Con le parole giuste". In questo luogo simbolo dell'antimafia, che rappresenta il perfetto coronamento di una rassegna votata alla legalità e alla giustizia, si svolgerà una vera e propria "festa". È infatti questa la parola chiave dell'ultimo appuntamento,che coinvolgerà alcune classi della scuola primaria e secondaria della Provincia di Pesaro e Urbino, che durante l'anno hanno avuto la possibilità di ospitare la Biblioteca della Legalità, una raccolta di libri per ragazzi e giovani adulti sui temi della legalità e della lotta alla criminalità organizzata.
Gli studenti concluderanno così il percorso iniziato durante l'anno scolastico e per loro saranno organizzati momenti di lettura, incontri con gli autori e laboratori. I ragazzi potranno incontrare gli autori, gli illustratori e gli editori che hanno conosciuto nei libri della Biblioteca della Legalità, per continuare a riflettere sui temi della giustizia, della lealtà, del rispetto, della responsabilità e della verità, i principi che animano questa biblioteca itinerante. La sua sede si trova alla Fattoria della Legalità, ma si mette a disposizione del territorio, delle scuole, delle associazioni e degli enti che vogliano approfondire queste tematiche con i ragazzi. L'obiettivo del progetto è appunto quello di diffondere la cultura della legalità democratica e della giustizia tra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura, nella convinzione che le storie hanno un ruolo fondamentale nella comprensione della realtà e sono strumenti utili anche per promuovere questi valori. La validità del progetto è testimoniata anche dal fatto che viene replicato in altre parti d’Italia: una Biblioteca della Legalità è già nata ad Ancona, altre due sono in via di attivazione a Padova e Alessandria e anche in altre regioni ci sono diversi gruppi che si stanno organizzando. Inoltre, proprio in questi giorni, la Biblioteca partirà per il Salento per partecipare a un evento organizzato da una rete di 35 scuole di quel territorio dedicato alla legalità.
Una delle protagoniste della giornata alla Fattoria sarà Silvana Sola, docente all’ISIA di Urbino, dove insegna storia dell’illustrazione, e al Centro Studi “Accademia Drosselmeier” di Bologna. Silvana Sola si occupa da oltre trent’anni di letteratura per ragazzi e iconografia, è la cofondatrice della Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani di Bologna e dell’omonima casa editrice e presidente della sezione italiana dell'organizzazione Ibby, International Board on Books for Young People; si tratta di una rete internazionale no-profit, nata in Svizzera nel 1953, che promuove il diritto dei più giovani alla lettura, facilitando l’accesso a libri di alto livello letterario e artistico, anche nei Paesi più disagiati, e incoraggiando la pubblicazione e la distribuzione di libri di qualità. Molto prezioso il contributo che Silvana Sola ha dato al mondo della letteratura per ragazzi, tenendo fede al suo principio per cui “diffondere la lettura è un atto sociale e politico”.
Il 21 maggio interverranno inoltre l’illustratore e autore Federico Appel, che ha conseguito un dottorato di ricerca in Letteratura italiana presso l’Università “La Sapienza” di Roma, dove ha insegnato Letteratura per l’infanzia, Loredana Perego, che da tempo si occupa di promozione della lettura e coordina la Commissione Lettura di una rete di 56 biblioteche scolastiche della Provincia di Vicenza, e Alessandro Riccioni, laurea in lingue, studi in Lingue e Relazioni Internazionali al Dickinson College di Carlisle, Pennsylvania: poeta, traduttore, bibliotecario e autore di libri per adulti e bambini.
Saranno presenti anche alcuni studenti dell'ISIA di Urbino, che illustreranno storie di legalità sui muri della fattoria, insieme a bambini e ragazzi (esce dal lavoro di studenti ISIA di Urbino l'immagine coordinata di BILL, Biblioteca della Legalità). Ad animare la giornata con musica e canzoni ci saranno anche gli studenti del Liceo Scientifico e Musicale "Marconi" di Pesaro.
L'iniziativa del 21 maggio è realizzata in collaborazione con il Comune di Isola del Piano, la Fattoria della Legalità, l'associazione Libera, l'Associazione Italiana Biblioteche sezione Marche, l'istituto ISIA di Urbino, Ibby Italia, l'associazione Forum del Libro e la casa editrice Sinnos. Tutte queste realtà hanno dato negli anni un contributo importante per la difesa della legalità e della giustizia e la promozione della lettura a tutte le fasce d’età, in un Paese caratterizzato da un basso accesso ai libri e dall’alta percentuale di crimini legati alle associazioni mafiose. La Fattoria, bene confiscato a un'organizzazione criminale e affidato dal Comune di Isola del Piano all'omonima associazione di volontariato, è il luogo di incontro ideale per parlare di cultura, responsabilità e senso civico e per ospitare la Biblioteca della Legalità, un progetto fortemente voluto da AIB Marche e dalla sottosezione di Pesaro dell’Associazione Nazionale Magistrati, anima della rassegna “Con le parole giuste”. Anche l’associazione Forum del Libro, presieduta da Giovanni Solimine, ha da sempre dimostrato il suo impegno per la promozione della lettura e il sostegno a iniziative in tal senso su tutto il territorio italiano; un altro straordinario esempio di letteratura è rappresentato dalla casa editrice Sinnos, nata nel 1990 nel carcere di Rebibbia e che negli anni ha portato avanti un progetto coraggioso rivolto soprattutto ai più piccoli con una grande attenzione ai temi sociali.
La giornata del 21 maggio alla Fattoria della Legalità, con un programma a partire dalle ore 10, è espressamente rivolta agli studenti delle classi coinvolte nel progetto della Biblioteca della Legalità, ma è aperta anche a educatori e operatori del settore.

Ultimo appuntamento della rassegna “Con le parole giuste”
Festa. Leggere e illustrare le storie della giustizia e della legalità democratica

Sabato 21 maggio - ore 10-16, Fattoria della Legalità di Isola del Piano (PU)
Incontro con Federico Appel, Loredana Perego, Alessandro Riccioni, Silvana Sola

In collaborazione con Comune di Isola del Piano, Fattoria della Legalità, Libera, AIB Marche, ISIA Urbino, Ibby Italia, Forum del libro, Sinnos.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa