Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Milano e la memoria per la liberazione contro le mafie - 23 Aprile

Ci vediamo a...

Milano e la memoria per la liberazione contro le mafie - 23 Aprile

20150423-milanoL’Associazione Arci Ponti di memoria e il Mei - Meeting delle Etichette Indipendenti (per i festeggiamenti dei suoi 20 anni di attività), con il patrocinio del Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, presentano, all'interno della manifestazione "Milano e la Memoria: per la Liberazione e per la Legalità" due eventi che si terranno il 23 aprile e il 4 settembre 2015.

Il 23 aprile 2015 alle ore 21, presso il ridotto del Teatro del Verme (via San Giovanni sul Muro, 2) di Milano, andrà in scena la prima edizione del “Premio Ponti di memoria per l'impegno civile” destinato a personaggi o entità che si sono distinti nel recupero della memoria e nella sua trasmissione alle nuove generazioni.  
Accanto a nomi conosciuti della musica, del teatro, del cinema, della cultura e dell'informazione, saranno premiati giovani di indubbio valore artistico che si sono imposti nel panorama nazionale negli ultimi anni.
La memoria che si propone di riscoprire non è solo passato, ma si trasforma in un ponte tra generazioni che condividono identici valori. Come fosse un passaggio di testimone.
Con il  “Premio Ponti di memoria per l'impegno civile”, Milano diventa dunque per una sera “la città dei narratori”, il luogo in cui tutti le piccole storie raccontate si incrociano nella grande Storia attraverso la forza delle parole.

Premio “Ponti di memoria” a:
Giovanni Pesce e Onorina Brambilla Nori
Radio Popolare (per il programma “Radio Milano liberata”)
Antonio Scurati (per il libro “Il tempo migliore della nostra vita” su Leone Ginzburg)
Massimo Priviero (per la canzone "Pane, giustizia e libertà")
Gaetano Liguori (per il disco "Noi credevamo")
Laura Tussi e Fabrizio Cracolici (per il progetto "Per non dimenticare" del Comune di Nova Milanese e Bolzano)
Foce Carmosina, Fabrizio Zanotti, Lino Riccio  (per la canzone "Poco di buono")
Beppe Giampà (per il progetto di teatro canzone su testi di Cesare Pavese)
Settegrani (per il progetto "Neve diventeremo")
Gang (per il disco "Sangue e cenere)
Andrea Guolo e Tiziana Di Masi (per l'impegno civile sulle nuove Resistenze)
Filippo Andreani (per la “Canzone per Delmo” dedicata ai fratelli Cervi)
Andrea Sigona (per la canzone “Sotto questo dolore”, dedicata a Clara Cecchini scampata dalla strage nazifascista di Valla).

Al ricco parterre, si aggiungeranno ospiti a sorpresa.

Ingresso libero e aperto a tutti

Presenta:
Daniele Biacchessi, giornalista, scrittore, presidente
dell'Associazione Arci Ponti di memoria

Regia e Coordinamento:
Daniele Biacchessi, presidente di Ponti di Memoria
Giordano Sangiorgi, organizzatore del MEI

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa