Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Dialoghi sulle Mafie - 8 Novembre

Ci vediamo a...

Dialoghi sulle Mafie - 8 Novembre

20141108-dialoghi-sulle-mafieAll'interno dei quattro giorni (5, 6, 7 e 8 novembre) dedicati al dibattitto "Dialoghi sulle Mafie", a Napoli, presso il "Complesso San Domenico Maggiore" l'8 novembre 2014 si terranno i seguenti incontri:

La ‘ndrangheta, il narcotraffico e l’inferno messicano - ore 10:00
Le rotte del narcotraffico da sempre sono luoghi d’incontro delle mafie di varia provenienza. L’impero economico della ‘ndrangheta è dovuto soprattutto alle relazioni che tale mafia, a lungo sottovalutata, ha saputo costruire al di là dei confini regionali e statali, incrociandosi, per questa via, con criminalità straniere, al fine di concludere affari lucrosi quale quelli del narcotraffico.
La lotta a queste interconnessioni tra criminali appare complicata e richiede un strategica sinergia tra gli organi di controllo sociale di tutti i paesi implicati, capace di cogliere, ciascuna per il proprio Stato, interventi mirati e perciò efficaci.
La specificità della criminalità del Messico, autorevole crocevia dei traffici di droga, carat- terizzata da una violenza feroce, impone una seria riflessione sulle possibilità di un intervento coordinato al livello internazionale.
Relatori: Nicola Gratteri, Enzo Segre Malagoli
Modera: Luciano Brancaccio

Ricordando Falcone e Borsellino; Il pool antimafia di Palermo - ore 11:30
Le vittime delle mafie vengono spesso ricordate per i loro gesti eroici fatti di una disarmante normalità. Le vittime del pool antimafia di Palermo sono coperte da un’aura di eroismo perché emblema di un lavoro instancabile al servizio della giustizia.
Falcone e Borsellino a distanza di 20 anni dalla loro morte rappresentano ancora oggi personaggi a cui ispirarsi per la battaglia della società civile alle mafie.
Con questo dialogo si intende riportare l’attenzione su quell’innovativo esperimento di coordinamento delle indagini sulla mafia, voluto da Antonino Caponnetto, che è stato alla base dei primi colpi dati dallo Stato ai clan mafiosi dopo lunghissimi periodi di impunità.
Relatori: GiuseppeAyala, RuggeroCappuccio, Lorenzo Guarnotta
Modera: Tano Grasso

La Spagna dei camorristi - ore 17:00
Alcune regioni del mondo, più di altre, sono state interessate dalla “colonizzazione” dei camorristi. È questo il caso della Spagna, sede di investimenti e di traffici di un buon numero di clan campani, al punto che la Costa del Sol è stata ribattezzata “Cosca” del Sol. Ma che volto assume la camorra nella penisola iberica? Quali sono i suoi affari? Con gli spagnoli ha un rapporto occasionale oppure stabile? Qual è la percezione che la popolazione ha di essa? I mezzi investigativi e legislativi sono sufficienti a contrastarla?
Relatori: Carlos Cadidanos Anton, Marco Del Gaudio, Joan Queralt
Modera: Gabriella Gribaudi

Il peso delle mafie nell’economia e nella finanza - ore 18:30
Le attività delle mafie tendono sempre di più a spaziare nel mondo dell’imprenditoria legale, attraverso la quale esse riescono a costruire imperi apparentemente inattaccabili. Il loro successo è dovuto alla immensa disponibilità di capitali iniziali che provengono dalle consuete attività illegali, estorsioni e traffico di droga in primo luogo. Un indotto illegale da sempre condiziona l’economia e gli investimenti nel Sud dell’Italia; una evoluzione verso attività legali sbilancia il mercato nazionale ed estero.
Si può calcolare il peso che le mafie rivestono nell’economia e nella finanza nazionale e internazionale? Sono sufficienti le misure dei vari Stati a limitare l’occupazione di interi settori economici? In Europa c’è consapevolezza del ruolo sempre crescente che i proventi mafiosi hanno nei circuiti finanziari?
Relatori: Federico Cafiero De Raho, Jacques de Saint Victor, Francesco Forgione
Modera: Riccardo Marselli

SCARICA il programma completo: Dialoghi sulle Mafie

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa