Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi La Trattativa Stato-mafia - 11 Dicembre

Ci vediamo a...

La Trattativa Stato-mafia - 11 Dicembre

latrattativa-stato-mafia-111213Il Comitato 12 Ottobre  - Sud Milano e Articolo 54, mercoledì 11 Dicembre 2013 alle ore 20:45 presso la sala consiliare "Falcone e Borsellino" in via Viquarterio 1 a Pieve Emanuele (MI), organizzano l'incontro "La Trattativa Stato-mafia".

Sarà presente Salvatore Borsellino dopo un lungo periodo trascorso a Palermo in cui ha seguito con attenzione le udienze della squallida trattativa Stato-mafia.

In sintesi, si tratta dell'aberrante rapporto (non "presunto" ma "effettivamente avvenuto" come chiaramente indicato negli atti processuali) che è alla base del tragico attentato del 19 Luglio 1992 in cui (un paio di mesi dopo Giovanni Falcone) perse la vita il magistrato Paolo Borsellino e la sua scorta:
pieveemanuele.blogolandia.it/2012/07/19/a-ventanni-dallattentato-di-via-damelio-letica-il-ruolo-e-il-valore-della-memoria

La preziosa memoria del fratello di Paolo, Salvatore Borsellino, con la partecipazione del presidente della Nuova Officina delle Idee Gabriele Sola, ci consentirà quindi di comprendere meglio l'Italia di ieri e di oggi, chiarendo proprio quelle inconfessabili "verità nascoste" che hanno pesantemente condizionato la storia recente del nostro Paese (problemi compresi).

"La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, della indifferenza, della contiguità e quindi della complicità."
(Paolo Borsellino, Palermo 20/6/92, un mese prima dell'attentato di via D'Amelio)

Clicca l'immagine per ingrandire la locandina

 

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa