Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Nessuno è più uguale degli altri - 29 luglio

Ci vediamo a...

Nessuno è più uguale degli altri - 29 luglio

nessuno-e-piu-ugualeLunedì 29 luglio 2013 alle ore 18.30 a Roma, Milano, Catania, Palermo, Parma, Salerno, Torino, Zurigo davanti ai tribunali manifestiamo a difesa della legalità e del principio di uguaglianza tra cittadini sancito dalla Costituzione.

L'APPELLO
Il clima di assedio, per non dire di intimidazione, che i berluscones stanno attuando attorno alla Cassazione in vista della sentenza sul processo Mediaset del 30 luglio, desta preoccupazione e sconcerto. Ci chiediamo con quale serenità la suprema corte potrà pronunciarsi quando anche le più alte Istituzioni, quale è il parlamento, sospendono l'esercizio delle proprie funzioni a difesa dell'imputato su cui la Corte è chiamata ad emettere un giudizio.
Forse è il caso di far sentire che c'è un'Italia - maggioritaria - che chiede che la legge sia uguale per tutti e che Berlusconi sia trattato esattamente come ogni altro cittadino. Noi crediamo che quest'Italia debba venire fuori, debba manifestarsi, debba prevalere sulle invettive sguaiate ed eversive di chi pensa che vi sia qualcuno che è più uguale degli altri. Il 29 luglio ci incontreremo davanti ai tribunali di molte città italiane, né a favore né contro qualcuno ma a difesa della legalità e del principio di uguaglianza tra i cittadini sancito dalla Costituzione.

Primi firmatari: Raimondo Acampora,Erica Amà, Dafne Anastasi, Oliviero Beha, Salvatore Borsellino, Barbara Campagna, Irene Caputo, Sonia Carpentras, Goffredo D’Antona, Marcello Favia, Julia Filingeri, Flavia Garofalo, Alessanfro Gilioli, Giuliano Girlando, Massimo Malerba, Franz Mannino, Gianfranco Mascia, Loris Mazzetti, Moni Ovadia, Vittoria Pagliuca, Adele Palazzo, Elisa Paolino, Fabio Patanè, Fausto Renzi, Marco Revelli, Valeria Rossini, Marco Tombesi, Guido Scorza, Ivano Tajetti, Massimo Torelli, Giolì Vindigni

ATTENZIONE
L'elenco delle città in cui si organizzano i presidi è in aggiornamento. I presidi si terranno davanti ai tribunale ad eccezione di Roma il cui luogo è P.zza Cavour

Info: facebook.com/events

      

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa