Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Ci vediamo a...

Mafia, staffetta studenti per ricordare vittime stragi - 6 giugno

liberabanner2Ventiquattro ragazzi siciliani parteciperanno al 'Palio dei Comuni 2013', una gara di staffetta che coinvolge giovani provenienti da tutta Italia nell'ambito del 'Golden Gala', il meeting internazionale di atletica leggera che si svolgerà il prossimo 6 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Una partecipazione che avverrà con la maglietta di Libera e dell''Atletica Berradi 091', patrocinata da Miur, corpo Forestale dello Stato, fondazione Giovanni e Francesca Falcone e Comune di Palermo.

La selezione per i ragazzi palermitani si svolgerà il 23 maggio a Piazza Magione, in occasione del 21esimo anno di commemorazione della strage di Capaci. Per l'occasione, l'Atletica Berradi guidata dal primatista di mezza maratona, Rachid Berradi, allestirà una mini pista per effettuare le prove di velocità dove si confronteranno gli studenti delle scuole aderenti alla manifestazione in memoria di Giovanni Falcone. A Roma, a rappresentare la Sicilia, ci saranno anche gli studenti di Lampedusa, patrocinati dal Comune e dall''International Organization for Migration' e da 'Save the Children'. Gli studenti lampedusani sono stati selezionati durante la manifestazione 'Libera la Natura' che si è tenuta sull'isola lo scorso 16 aprile. Il testimone che gli staffettisti dei Comuni partecipanti al Golden si passeranno è ottenuto dal legno dei barconi coi quali numerosi immigrati ogni anno tentano di approdare verso le coste siciliane. Ogni 'staffettista' indosserà una maglietta con su stampata la foto o il nome di ciascuna vittima delle stragi di Capaci e Via D'Amelio, mentre il dodicesimo ed ultimo partecipante correrà con una maglietta dedicata alle circa novecento vittime delle mafie. I giovani atleti che correranno sulla pista dello stadio Olimpico affronteranno anche tematiche legate a doping, alimentazione, rispetto delle regole. Al rientro da Roma i ragazzi depositeranno due bandiere tricolore ai piedi dell'Albero Falcone e dell'ulivo in via D'Amelio firmate da tutti i campioni che avranno partecipato al meeting internazionale.