Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Unione cronisti ricorda De Mauro, Giaccone e Livatino - 14 maggio

Ci vediamo a...

Unione cronisti ricorda De Mauro, Giaccone e Livatino - 14 maggio

giardino-della-memoria-palermoL'Unione nazionale cronisti italiani e l'Associazione nazionale magistrati ricorderanno il sacrificio del cronista Mauro De Mauro, del medico legale Paolo Giaccone e del magistrato Rosario Livatino con una cerimonia che si svolgerà il prossimo 14 maggio al Giardino della Memoria di via Ciaculli, a Palermo. Saranno piantati tre alberi, a cura del gruppo siciliano dell'Unci e della sezione distrettuale di Palermo dell'Anm, a ricordo delle tre vittime della mafia. Mauro De Mauro fu sequestrato da un commando mafioso la sera del 16 settembre 1970 a Palermo e non ha più fatto ritorno a casa. Il medico legale Paolo Giaccone fu ucciso a colpi d'arma da fuoco la mattina dell'11 agosto 1982 a Palermo. Il magistrato Rosario Livatino fu assassinato la mattina del 21 settembre 1990 nell'Agrigentino. "Assieme ai magistrati torniamo a piantare alberi nel Giardino di Ciaculli - ha detto il presidente dei cronisti siciliani, Leone Zingales - per ricordare coloro che hanno dato la vita nel nome della legalità. Abbiamo atteso la conclusione della messa in sicurezza del costone che si affaccia sul sito per riprendere il cammino iniziato 9 anni fa". Alla cerimonia parteciperanno, tra gli altri, i familiari delle tre vittime, ed il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

ADNKRONOS

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa