Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi "Chi è stato?" una mostra in ricordo di Falcone e Borsellino - dal 23 maggio al 19 luglio

Ci vediamo a...

"Chi è stato?" una mostra in ricordo di Falcone e Borsellino - dal 23 maggio al 19 luglio

chiestato mostramilanoa Milano dal 23 maggio al 19 luglio 2012 a Palazzo di Giustizia, in corso di Porta Vittoria al III piano, sarà allestita una mostra di documenti e immagini in occasione del ventannale dalle stragi di mafia di Capaci e Via D'Amelio.

ORARI
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 19
sabato dalle 9 alle 13

In occasione del ventennale dalle stragi di mafia di Capaci e di Via D’Amelio, la Sezione distrettuale milanese 
dell'ANM - Associazione Nazionale Magistrati, in collaborazione con il coordinamento milanese di Libera, ha voluto rendere omaggio alle vittime con una mostra di documenti e immagini.
Tutta la documentazione esposta è imperniata su due cardini spazio-temporali: Capaci, 23 maggio 1992,  data dell’attentato nel quale persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie e collega Francesca Morvillo e gli agenti della Polizia di Stato Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani; e Palermo - Via D’Amelio, 19 luglio 1992, giorno in cui furono colpiti a morte Paolo Borsellino e gli agenti Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina.
I brutali eccidi voluti dalla mafia hanno innescato in tutti questi anni una nuova stagione di impegno civile in tutta Italia, e oggi ancora si ricorda il sacrificio di uomini e donne che scelsero la giustizia per battersi contro l'illegalità.
Con questa e con le altre iniziative promosse per questo ventennale, Libera e l’Associazione Nazionale Magistrati invitano a ricordare e fondare nuovamente le ragioni di una corresponsabilità che si traduca in quotidiana attività di educazione alla legalità e di battaglia contro le mafie e la corruzione.

Per infowww.areaeventi.net

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa