Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Ci vediamo a...

"Io vedo. io sento ... e parlo. mafia: da Sud a Nord" 14 maggio

Io-vedo-io-sento-e-parloLunedì 14 maggio alle ore 21 presso il Teatro Ringhiera, in via Pietro Boifava n.17 a Milano, Tano Avanzo e il gruppo Zabara in "IO VEDO, IO SENTO…E PARLO. Mafia: da Sud a Nord"

Con Erminia Terranova, Francesco Denaro, Giovanni Avanzato e con la partecipazione dI Giuliano Turone


Partendo dall'immediato dopoguerra (1947 –anno della strage di Portella della Ginestra) Tano Avanzato e il Gruppo Zabara ci conducono lungo un itinerario, fatto di canzoni, di brani recitati e immagini che attraversa sessanta anni di storia delle mafie. Una storia che inizia in un meridione povero e arcaico e che approda nel ricco ed opulento nord. Un viaggio, nel tempo e nei luoghi, per dire che se è vero come è vero che le mafie nascono nelle regioni meridionali d'Italia, è altrettanto vero che ormai da tanto tempo si sono insediate al nord dove hanno contaminato la vita politica, economica e sociale di questi territori.

Ignorare tutto questo, girare lo sguardo da un'altra parte significa, consapevoli o no, favorire oggettivamente la crescita di queste organizzazioni criminali. Perciò quello di Tano Avanzato diventa un monito per tutti ( ma in particolar modo per i giovani) e che suggerisce di ribaltare quel concetto di omertà che per secoli ha enormemente contribuito a rendere forti le mafie. Dunque, mai più: "nenti sacciu, nenti vitti, nenti n'tisi" bensì: IO VEDO, IO SENTO...E PARLO.

Ingresso gratuito