Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi Progetto giardino della legalità e della giustizia - 28 marzo

Ci vediamo a...

Progetto giardino della legalità e della giustizia - 28 marzo

agostino-nino-webVillagrazia di Carini (PA). Circa un anno fa, gli alunni del nostro Istituto Comprensivo Statale “Renato Guttuso” hanno conosciuto, grazie ad una iniziativa dell’Associazione “Libera”, la storia di Nino Agostino, ucciso barbaramente assieme alla moglie Ida, a pochi chilometri dalla scuola.

E’ nata così l’idea di avviare un progetto di ricerca per approfondire tutti gli aspetti della vicenda che più attengono al percorso di educazione alla legalità promosso dalla Scuola. Per iniziare abbiamo organizzato un incontro in una classe terza con i genitori di Nino e, per tutti, è stato davvero emozionante ascoltare dalla loro voce tutta la storia.

Durante l’anno scolastico gli studenti hanno sviluppato una ricerca su internet che ha prodotto materiale iconografico, video e testuale utile per l’elaborazione finale di un prodotto multimediale e di un video.

Giorno 15 maggio sarà presentato il lavoro prodotto dagli alunni alla presenza di Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera e nella stessa occasione proporremo un dibattito sul seguente tema: “Giustizia + Legalità = Futuro”.

Per dare un segno tangibile del lavoro fin qui svolto dalla Scuola, abbiamo deciso di piantare un albero nel luogo dove sono stati uccisi Ida e Nino. L’obiettivo ambizioso è bonificare l’area intorno al ceppo che ricorda il sacrificio di Ida e Nino e far crescere un giardino della legalità e della giustizia dedicato a loro.

E’ stata scelta una data significativa: il 28 marzo, giorno del compleanno di Nino. Abbiamo invitato i genitori di Nino, l’associazione Libera e le autorità locali.

L’albero che simbolicamente pianteremo vuole rappresentare il bisogno di legalità, di sviluppo, di futuro che questo territorio esprime.

Faremo appello a tutte le scuole e a tutti gli enti locali della provincia per contribuire con una pianta alla costruzione del giardino.

Hanno aderito all’iniziativa:

I genitori di Antonino Agostino

Il Questore Di Palermo

Il Comune di Carini

L’associazione Libera

Addio Pizzo

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa