Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Ci vediamo a...

Giornata nazionale di mobilitazione contro i caccia F-35 - 25 febbraio

NoF35Sabato 25 febbraio in numerose piazze italiane è il momento culminante della campagna promossa da Rete italiana per disarmo, Tavola della Pace e Sbilanciamoci per chiedere al governo di rinunciare all’acquisto di 131 caccia bombardieri F-35.



Si tratta di una mobilitazione per dire NO ai caccia F-35 :almeno 15 miliardi per l'acquisto e circa il triplo per il successivo mantenimento, in una fase di crisi economica che impone grossi sacrifici a tutti gli italiani ci chiediamo se tutto questo denaro pubblico non potrebbero essere impiegato meglio. Con 15 miliardi di euro si potrebbero costruire 45mila asili nido pubblici o mettere in sicurezza le oltre 13mila scuole italiane che non rispettano le norme antisismiche e quelle antincendio. Ci sarebbero nuove opportunità per le imprese e nuovi posti di lavoro. E questo è solo un esempio. Il primo obiettivo di questa nuova fase di mobilitazione che è attiva del 2009 e già ha raccolto oltre 45.000 adesioni, è spingere il Parlamento a discutere in modo aperto e trasparente sugli F-35 valutando con onestà le opportunità, se ce ne sono, e gli aspetti negativi. Le iniziative di sostegno alla campagna, che si annunciano numerose e creative, culmineranno il 1 marzo a Roma, con una grande mobilitazione generale "100 piazze d'Italia contro i caccia F-35" quando saranno consegnate al governo le firme contro gli F35.

Per informazioni: perlapace.it, sbilanciamoci.org, disarmo.org