Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Eventi "Con gli occhi di Paolo", giornata dedicata alle vittime di mafia - 19 gennaio

Ci vediamo a...

"Con gli occhi di Paolo", giornata dedicata alle vittime di mafia - 19 gennaio

evento-con gli occhi di paoloGiovedì 19 gennaio a Palermo a vent'anni dalle stragi di Capaci e via D'Amelio, in occasione del "non compleanno" di Paolo Borsellino, una giornata dedicata a tutte le vittime della mafia, intitolata "Con gli occhi di Paolo": ricordando, prima di tutto, pretendiamo il buon esempio.

 
09.30 - Presentazione Osservatorio nazionale su confisca, amministrazione e destinazione dei beni e delle aziende
presso la sala conferenze della direzione generale di Banca Nuova in via Giacomo Cusmano 58

Durata: tre anni. Obiettivo: formulare proposte di modifica dell'attuale assetto normativo e di elaborare linee guida in grado di orientare in modo omogeneo le prassi locali sia sul versante giudiziario, che su quello amministrativo e dell'animazione sociale. Con un approccio che promuove il confronto tra gli studiosi di diversa estrazione esperti nelle materie interessate (diritto e procedura penale, diritto civile e amministrativo, scienze economico-aziendali e sociologiche) e gli operatori competenti nei vari segmenti della "filiera" (tribunali delle misure di prevenzione, magistrati, forze di polizia, amministratori giudiziari, funzionari dell'Agenzia nazionale, enti locali, terzo settore...)

09.30 - saluti del presidente di Banca Nuova, Marino Breganze

09.45 - introduzione del magistrato e presidente della Fondazione Progetto Legalità, Gaetano Paci

10.00 - INTERVISTA SUL TESTO UNICO ANTIMAFIA a cura di Giovanbattista Tona (magistrato e componente della Fondazione, docente esterno del Dems) il presidente del Tribunale delle Misure di Prevenzione di Palermo Silvana Saguto ed il suo omologo di Milano, Giuliana Merola. Sono invitate il ministro della Giustizia, Paola Severino e il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri.

11.30 - TAVOLA ROTONDA moderata dal prof. Costantino Visconti con il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, Luca Palamara; Vito Lo Monaco del Centro Pio La Torre; Emanuela Giuliano dell'Ufficio speciale per la Legalità della Regione Siciliana, e altri esperti del settore.

12.30 - Conclusioni e presentazione dell'Osservatorio a cura del prof. Giovanni Fiandaca.

 
17.00 - "La diritta via"
cinema Rouge et Noir di Piazza Verdi

17.00 - lectio magistralis sulla Costituzione, in forma di spettacolo, di Giuliano Turone, magistrato - oggi in pensione - protagonista di delicatissime inchieste: dalla P2 a Sindona, all'omicidio di Giorgio Ambrosoli. Rivolta in particolar modo a dirigenti e docenti delle scuole di Palermo e provincia, la lezione-spettacolo di Turone apre "Burattini senza fili", la prima rassegna di teatro civile destinata alle scuole, promossa dalla Fondazione Progetto Legalità, direttore artistico Giuseppe Cutino;  il progetto, con un contributo del Dipartimento Istruzione della Regione Siciliana è tra quelli promossi con l'Ansas (Agenzia nazionale per lo Sviluppo delle Autonomie Scolastiche), ha come istituto scolastico capofila il liceo scientifico Benedetto Croce  di Palermo.

18.30 - Dibattito con Turone e la prof.ssa Giovanna Fiume, docente di storia moderna all'università di Palermo, moderato da Gaetano Savatteri e presentazione del libro a fumetti "Un fatto umano. Storia del Pool antimafia" di Manfredi Giffone, Fabrizio Longo, Alessandro Parodi, edito da Einaudi con il patrocinio della Fondazione Progetto Legalità. Un racconto che vede protagonista la lotta alla mafia condotta da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Un'opera di ricostruzione storica con una puntuale bibliografia on line che rende il libro un documento prezioso.

 
21.15 - Sconzajuoco 2.0
cinema Rouge et Noir di Piazza Verdi

21.15 - Anteprima nazionale del video-documento che spiega come e perché crescono le mafie da Palermo a Milano. Nato da un'idea di Giada Li Calzi, con la regia di Francesco Polizzi, collega interviste ai maggiori rappresentanti delle istituzioni e della società civile raccolte da Palermo a Milano, il video è prodotto dalla Fondazione Progetto Legalità di Palermo insieme con l'Associazione Giorgio Ambrosoli di Milano. Partner tecnico: Zerocento, contributo di Oltrecittà.

 
Per info: organizzatori

Fondazione Progetto Legalità in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della mafia; 

Dems Dipartimento di studi europei e della integrazione internazionale dell'Università di Palermo
Ufficio Stampa Angela Mannino 338 4567366 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa