Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti ''Notti contro le mafie. In memoria di Rita Atria'' - Bari, 26 Luglio

Ci vediamo a...

''Notti contro le mafie. In memoria di Rita Atria'' - Bari, 26 Luglio

20160726 notti contro mafie atriaDopo la commemorazione delle vittime della strage di via D'amelio dello scorso martedì 19, proseguono gli appuntamenti di "Notti contro le mafie": martedì 26 luglio vogliamo fare memoria attiva della storia di Rita Atria, e del suo testamento morale.
La notte del 26 Luglio di quel terribile 1992, ad una settimana dalla strage in cuoi persero la vita Borsellino e gli uomini della sua scorta, Rita si toglierà la vita lasciandosi cadere nel vuoto.
Era sola quella notte nella sua casa romana in via Amelia, dove viveva sotto copertura, a soli 17 anni, perché aveva deciso di denunciare il sistema mafioso di Sciacca, Marsala e Partanna, sua città natale.
Era sola senza l'affetto della sua famiglia, che non le perdonerà la scelta di testimoniare, la sua volontà di essere libera.
Era sola ancora una volta ora che anche il giudice era stato ucciso.
Rita era profondamente legata a Paolo Borsellino, da un amore simile a quello che prova una figlia verso un padre.
Borsellino rappresentava per lei una speranza contro quel cancro che opprimeva la vita di una ragazza che sognava un mondo giusto contro le mafie, che voleva soltanto essere libera di vivere la sua vita.
Con "Notti contro le mafie" vogliamo far conoscere a tutti le storie di quanti hanno combattuto contro il sistema mafioso, arrivando anche a scoprire e denunciare gli intrecci tra Stato e mafia. Come Rita vogliamo continuare a sognare un mondo onesto, che potrà esistere solo se ognuno di noi sarà disposto a fare la propria parte.
La serata avrà inizio con una marcia in memoria di Rita Atria, con assembramento alle ore 18.30 in Via Respighi a Bari (ingresso pineta San Francesco).
Il corteo si concluderà all'interno del "Giardino condiviso della Scuola Marconi" in Via del Faro n°6 a Bari (quartiere San Cataldo nei pressi del faro) dove la manifestazione proseguirà con giochi per bambini e lo spettacolo di burattini a cura del gruppo Radicanto.

Associazioni promotrici:
Associazione Antimafie "Rita Atria" - Presidio di Bari
Movimento Agende Rosse Provincia di Bari - Gruppo Giuseppe Di Matteo
FU.NI.MA International
Giovani Socialisti - Terra di Bari
Giovani Democratici Bari città
Convochiamociperbari
Associazione Residenti San Cataldo
Comitato genitori scuola Marconi, Bari
Casa delle donne del Mediterraneo

L'evento facebook.com/events/1191245987593112

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa