Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti 36° anniversario della strage di Bologna e la morte di Onofrio Zappalà - 2 Agosto

Ci vediamo a...

36° anniversario della strage di Bologna e la morte di Onofrio Zappalà - 2 Agosto

20160802 ann zappala bigIl due agosto la manifestazione con il giudice Nino Di Matteo e Salvatore Borsellino

S.Alessio Siculo.  L’Associazione Amici di Onofrio Zappalà, è attualmente impegnata nei preparativi, in vista del 2 agosto per commemorare il 36° Anniversario della strage di Bologna e la morte di Onofrio Zappalà, all’epoca appena 27/nne.

Come ogni anno, a conclusione di un percorso annuale che si sviluppa in una serie di incontri con le Scuole e la Società Civile, si chiude la stagione con un evento ormai consueto ed atteso che vede nel corso della stessa giornata vari momenti di riflessione e di incontri ed in particolare l’ormai tradizionale PREMIO ZAPPALÀIncontro alla Vita, con la consegna di Borse di Studio agli Studenti e Riconoscimenti alla Persona rivolti a personaggi che con la loro attività, e/o impegno sociale percorrono quelle vie di memoria e cultura per la legalità. Magistrati, Avvocati e parenti di Vittime di terrorismo e mafia che hanno portato sulle loro spalle il gravoso peso non solo di eventi tragici ma che molto spesso hanno visto poca attenzione nella ricerca e nella raggiungimento di oggettive verità quantomeno soddisfattive per il riposo e la pace delle tante vittime innocenti.

A condividere con noi gli eventi del 2 Agosto di quest’anno, personaggi di assoluto spessore morale, professionale e sociale che compiutamente rappresentano le varie categorie sopra menzionate.

Ecco un primo tracciato di programma che si svilupperà nel corso della giornata.

Si parte nel primo pomeriggio, ore 17,00 circa, dalla piazza della Chiesa Parrocchiale di S. Alessio Siculo con l’emissione di un Annullo Filatelico Postale dedicato che andrà ad obliterare tre cartoline create per l’occasione dai Maestri Nino Ucchino e Licinio Fazio ed una creata dalla stessa Associazione. Anche questo, un evento ormai consolidato che si ripete da 12 anni e che, unico in Italia dopo Bologna, ufficializza il ricordo della strage.

Alle 18,30 vi sarà la visita al Cimitero di S. Alessio Siculo per un saluto sulla tomba di Onofrio.

Alle 19,00, ancora a S. Alessio Siculo, nella Chiesa Parrocchiale, la Celebrazione della S. Messa presieduta da S. E. Mons. GIOVANNI MARRA, Arcivescovo Emerito di Messina.

Alle ore 20,30 le manifestazioni proseguiranno a S. Teresa di Riva, nei Giardini del Palazzo della Cultura (ex Villa Ragno) per la XI° Edizione del PREMIO ZAPPALA’Incontro alla Vita 2016.

Nel corso della serata saranno consegnate due Borse di Studio ad altrettanti Studenti dell’IIS di S. Teresa di Riva nonché tre Premi alla Persona.

I nostri graditi Ospiti della sera sono:

NINO DI MATTEO, PM al Processo sulla Trattativa Stato-mafia, della Procura della Repubblica di Palermo;

ANGELA MANCA, mamma di Attilio Manca, Medico Oncologo “suicidato dalla mafia”;

FABIO REPICI, Avvocato vittime di mafia, già difensore delle Famiglie Campagna, Borsellino, Manca e altri.

A completare la serata il graditissimo ritorno di SALVATORE BORSELLINO, già con noi lo scorso anno, insieme e Don Luigi Ciotti, che ha lasciato profondi segni di commozione ed affetto tra tutti i presenti.

Alla serata saranno presenti Autorità Civili e Militari, debitamente invitati, nelle Persone del Prefetto di Messina, Procuratore della Repubblica, Sindaco della Città Metropolitana, Comandante Compagnia Carabinieri, Il Presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche e dei Peloritani, i vari Sindaci del Comprensorio e quant’altri.

Gli eventi in programma si avvarranno della collaborazione dell’IIS di S. Teresa di Riva, dell’Istituto Comprensivo di S. Teresa di Riva, del patrocinio dei Comuni di S. Teresa di Riva, Savoca e Forza D’Agrò e della partecipazione di LIBERA, Presidio di Messina e del Gruppo Agende Rosse di Messina.

Tratto da: gazzettajonica.it

Info: onofriozappala.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa