Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Ci vediamo a...

''Il Testimone'' - Trapani, 25 Gennaio

Ciaccio Montalto 2016Lunedì 25 gennaio alle ore 17,30 nell'atrio del Palazzo di Giustizia di Trapani, con ingresso libero, l’Associazione Nazionale Magistrati di Trapani e il Presidio trapanese “Ciaccio Montalto” di Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie), con il contributo dell’Amministrazione comunale di Valderice, dell’associazione Le Misericordie e dell’Istituto Alberghiero Florio di Erice, celebreranno la ricorrenza dell'assassinio di Giangiacomo Ciaccio Montalto mettendo in scena la performance teatrale “Il Testimone”, dedicata al magistrato ucciso da Cosa Nostra e del quale sono autori il giudice Mario Almerighi e il regista ed attore Fabrizio Coniglio.
Lo spettacolo, preceduto da un incontro con il dott. Dino Petralia (Procuratore Aggiunto di Palermo), sarà replicato sempre nell'atrio del Palazzo di Giustizia martedì 26 gennaio alle ore 10,00 per una rappresentanza degli alunni delle scuole medie secondarie di Trapani.
Al termine dello spettacolo il pubblico potrà recarsi nell'androne del palazzo Ciaccio Montalto dove saranno esposte alcune fotografie gentilmente concesse dalla famiglia e dove sarà offerto un aperitivo dagli alunni dell'Istituto Alberghiero I. e V. Florio di Erice.
“Il Testimone” è la storia di un’amicizia tra il sostituto procuratore Giangiacomo Ciaccio Montalto e il giudice Mario Almerighi. Non sarà uno spettacolo narrativo, ma in scena si rappresenterà un viaggio in barca, in cui i due protagonisti partono da Civitavecchia per arrivare a Trapani, luogo dove viveva Giangiacomo Ciaccio Montalto, omaggiandolo col loro viaggio, come se la giustizia avesse fatto il suo corso. Durante questo viaggio si rivivrà una vicenda apparentemente lontana, ma tremendamente attuale. Sarà un viaggio anche ironico, che unirà elementi tragici ed aspetti grotteschi e comici. Si parlerà di Giangiacomo Ciaccio Montalto, della sua umanità, del suo grande spirito poetico e del suo profondo senso dello Stato, che va ricordato soprattutto alle nuove generazioni.
In scena ci saranno gli attori Bebo Storti e Fabrizio Coniglio. Sarà presente anche l’autore, il giudice Mario Almerighi.