Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti Ricordiamo Pippo Fava lavorando - Catania, 5 Gennaio

Ci vediamo a...

Ricordiamo Pippo Fava lavorando - Catania, 5 Gennaio

20160105 ricordiamo fava lavorandoTrentadue anni dopo la battaglia contro i "Cavalieri dell'apocalisse mafiosa", la lotta al monopolio di Ciancio, e l'assassinio di Giuseppe Fava, la città versa ancora nel degrado e nella soggezione.
L'informazione è ancora sotto dittatura, i sindaci inaugurano ancora le aziende degli imprenditori collusi e i giovani lasciano a migliaia una terra senza speranza.

* * *

E' perciò che quest'anno, nel giorno della memoria e della lotta, chiamiamo i cittadini, con esponenti significativi della società civile, a incontrarsi con noi.
Non per l'ennesimo "dibattito" fra politici ma per promuovere concretamente e insieme la salvezza della città.
Riccardo Orioles



Come ogni anno “ricordiamo Pippo Fava lavorando”

Non parleremo solo d’informazione in generale e in particolare a Catania ancora sotto il monopolio di Mario Ciancio, parleremo anche del futuro di questa città, di rompere con la politica delle amministrazioni che hanno reso cittadini sudditi infelici.

Parleremo con la società reale che lavora con e per gli abitanti dei quartieri, con la sana società civile dei movimenti, per tracciare un percorso condiviso che faccia nascere un fronte comune.

Un fronte comune che si potrà confrontare con cittadini e cittadine e che proporrà un governo alternativo alle ormai obsolete amministrazioni che, ancora una volta, non dialogano attraverso la pratica della partecipazione democratica, ma preferiscono relazionarsi con i poteri forti e con i nuovi “cavalieri della apocalisse mafiosa”.

Vi aspettiamo:

Ore 17.00 al presidio sotto la lapide che ricorda l'uccisione, per mano “mafiosa” del nostro direttore Giuseppe Fava.

Ore 20.00 presso il “centro GAPA” per l'assemblea de “I SICILIANI giovani” che si confronterà con voi tutti e tutte.

Redazione catanese de “I SICILIANI giovani”

Info: isiciliani.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa