Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti "Per un impresa Legale" - 5 Dicembre

Ci vediamo a...

"Per un impresa Legale" - 5 Dicembre

20141205-per-unimpresa-legaleVenerdì 5 dicembre 2014, alle ore 17:00, presso il Comune di Cinisi (Palermo), si terrà il dibattito "Per un impresa Legale"

"Chi tace e chi piega la testa muore ogni giorno che lo fa, chi parla e cammina a testa alta muore una sola volta"
(Giovanni Falcone)

Questo incontro avrà come tema il pericolo dell'usura per le imprese che, in un periodo in cui bisogna fare fronte a molte difficoltà economiche, rischiano di essere travolte e catturate dagli avvoltoi del racket.

L’incontro-dibattito “Per un’impresa legale” nasce dall'idea di un gruppo di ragazzi di Cinisi, che hanno avvertito il bisogno di parlare di mafia, in un territorio che, pur conoscendo bene questa realtà, non riesce ancora a trovarsi coeso nella lotta contro la criminalità organizzata. Il primo passo è quello fondamentale: parlarne. Informarsi, confrontare le idee e discuterne quanto più possibile. I giovani devono avere il coraggio di mettere insieme le proprie forze e di lottare perché la giustizia e la legalità non siano più soltanto grandi parole, prive di significato, ma diventino i pilastri portanti della nostra società. Questo incontro - dibattito, organizzato in collaborazione con diverse associazioni (Cittadinanza per la magistratura, Associazione Totò Zangara,) impegnate quotidianamente nella lotta alla mafia avrà come tema il pericolo dell'usura per le imprese che, in un periodo in cui bisogna fare fronte a molte difficoltà economiche, rischiano di essere travolte e catturate dagli avvoltoi del racket. Spesso, purtroppo, la disperazione porta imprese e persone in difficoltà a mettersi in mano alle organizzazioni malavitose. Noi giovani di Cinisi abbiamo deciso di trattare questa tematica per sensibilizzare adulti e ragazzi e indirizzarli verso un mercato legale e libero in sostegno di tutti quei commercianti e imprenditori che hanno avuto il coraggio di denunciare i loro estorsori per esercitare in maniera libera e legale " il diritto al libero esercizio d'impresa"

Interverranno:
Elena Ferraro, imprenditrice
Gianluca Calì, imprenditore
Fabio Licata, giudice del Tribunale di Palermo
Gregory Bongiorno, presidente di Confindustria Trapani

Modera:
Gilda Sciortino, giornalista

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa