Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti Legalità: al “Cambio Rotta”, bene confiscato alla mafia, workshop in memoria di Paolo Borsellino

Ci vediamo a...

Legalità: al “Cambio Rotta”, bene confiscato alla mafia, workshop in memoria di Paolo Borsellino

20140719-il valore della legalitaAl “Cambio Rotta”, bene confiscato alla mafia oggi Centro culturale polivalente che dà lavoro a più di 10 persone, si terrà, il 19 luglio, il workshop “Il valore della legalità. Il ruolo dell’impresa sociale nell’attuale sistema economico e sociale”.

“Nel giorno in cui ricorre l’anniversario della strage di via D’Amelio – dice Davide Ganci, presidente del Consorzio Ulisse che gestisce il “Cambio Rotta” – abbiamo voluto ricordare l’insegnamento di Borsellino sulla necessità di un’antimafia sociale capace di creare nei territori legalità nello sviluppo”.

All’incontro, in programma alle ore 17.00, interverranno: Davide Ganci; Francesco Galante in rappresentanza della Coop. Placido Rizzotto Libera; l’associazione AddioPizzo; Amico Dolci, presidente del Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci; Filippo Parrino, presidente della LegaCoop Palermo; Pino Ortolano, presidente di Confcooperative. Modererà gli interventi Carmelo Pollichino, responsabile comunicazione del Consorzio Ulisse.

Seguirà un aperitivo preparato dallo chef del Cambio Rotta, Massimo Mangano, utilizzando i prodotti coltivati sui beni confiscati alle mafie e la proiezione, alle 19.30, del Trailer del documentario “Il Dio delle Zecche” sulla storia di Danilo Dolci.

L’iniziativa sarà chiusa alle 22.00 con il concerto live della band “Meglio Soul”.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa