Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti Progetto Imprese e Legalità: convenzione tra "Antimafia & Antiracket Fuori dal Coro" e "Camera di Commercio di Enna" - 23/24 Gennaio

Ci vediamo a...

Progetto Imprese e Legalità: convenzione tra "Antimafia & Antiracket Fuori dal Coro" e "Camera di Commercio di Enna" - 23/24 Gennaio

fuori-dal-coroL’associazione Antimafia & Antiracket Fuori dal Coro annunzia la convenzione stipulata con la Camera di Commercio di Enna per la realizzazione del benessere delle imprese nell’ambito del progetto ”diffusione della cultura e della legalità per la crescita economica e imprenditoriale delle PMI ennesi” finanziato dal Fondo di Perequazione di Unioncamere.
Le parti individuano come oggetto della convenzione l’incremento delle iscrizioni alle “White List”, l’aumento del rating legalità, il rappresentante legalità e sicurezza in seno alle imprese, l’attività di Formazione/Seminario sul tema della trasparenza nel rapporto tra le imprese e pubblica amministrazione e sulla reciproca lealtà e l’organizzazione di due tavole rotonde di approfondimento: “Commercianti, fidi e banche: pericolo usura” e “trasparenza sviluppo e impresa: quale futuro?”.

Fuori dal Coro al fine di realizzare i punti della convezione prevede la suddivisione del territorio in 4 fasce: Fascia A Enna, Calascibetta, Villarosa, Leonforte, Assoro e Nissoria; Fascia B P. Armerina, Aidone, Barrafranca, Pietraperzia, e Valguarnera; Fascia C Agira, Regalbuto, Catenanuova e Centuripe; Fascia D Troina, Cerami, Nicosia, Sperlinga e Gagliano.
L’ azione di FdC consiste in una serie d’incontri, due per ogni fascia territoriale dove si cercherà di individuare, le difficoltà locali delle PMGI, di sensibilizzare e di promuovere campagne contro l’usura, l'estorsione, a di sollecitare le imprese ad iscriversi alle “White List” e Rating Legalità, spiegando i vantaggi delle aziende, come l’esonero dal certificato antimafia, nonché la partecipazione dei rappresentanti legalità e sicurezza (quale interlocutore tra le forze di Polizia) e al seminario/formazione “Trasparenza dell’imprese e trasparenza P.A. rapporto di reciproca lealtà”. Durante gli incontri verrà ricordato che la fase finale del progetto prevede due tavole rotonde sul tema dei rapporti tra commercianti, fidi, banche, pericolo usura e sul tema “Trasparenza sviluppo e impresa: Quale futuro?”.
Le iniziative che seguiranno nella seconda fase prevedono: un tavolo tecnico che avrà il compito di cercare di risolvere o alleviare le problematiche locali emerse nel corso delle singole riunioni, la formazione del “Rappresentante legalità e sicurezza” e il seminario/ formazione Trasparenza nelle imprese e trasparenza nella pubblica amministrazione rapporto di reciproca lealtà, con particolare attenzione sulla capacità professionale e correttezza di funzionari aventi rapporti con le aziende. Gli incontri prevedono la partecipazione di docenti universitari, professionisti, dirigenti pubblici ed esperti del settore bancario.
A conclusione del progetto si effettueranno due tavole rotonde: Commercianti, fidi, banche, pericolo usura e “Trasparenza, sviluppo e impresa: Quale futuro?” in cui interverranno esponenti di rilievo nel mondo dei settori maggiormente interessati e della politica. L’obbiettivo di questi ultimi incontri è di evidenziare le difficoltà sia delle imprese locali che di quelle del nostro paese, e porre delle critiche e proposte costruttive al fine della risoluzione dei problemi connessi.
Dall’altra parte gli indirizzi della legislazione tende sempre a premiare le imprese che rispecchino maggiore trasparenza e rispetto della legalità.

camera-comm-enna
Giovedì 23 Gennaio alle ore 17;30 si svolgerà il primo incontro con le imprese territoriale della Fascia D.
Venerdì 24 Gennaio alle ore 17;30 presso si svolgerà il primo incontro con le imprese della fascia territoriale B.
Nel corso delle riunioni si raccoglieranno le adesioni per il seminario/formazione sulla “trasparenza nelle imprese e nella Pubblica Amministrazioni rapporto di reciproca lealtà”, per il “Rappresentante legalità e sicurezza” e di coloro che intendono presentare domanda d’iscrizione all’elenco “White List”
L’invito è rivolto agl’imprenditori.
L’associazione rivolge un appello affinchè le associazioni di categoria siano parte attive del progetto sia per il benessere dei propri associati che dell’intera collettività.
Orario ricevimento il mercoledì dalle 16;30 alle 18;30 presso la Camera di Commercio di Enna secondo piano “Sportello legalità”.

Info: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde SOS
800926387

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa