Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Dibattiti Presentazione del nuovo giornale on-line "100 passi" e apertura del nuovo circolo culturale "U Cuntu"

Ci vediamo a...

Presentazione del nuovo giornale on-line "100 passi" e apertura del nuovo circolo culturale "U Cuntu"

invito-pres-u-cuntuLa presentazione e inaugurazione si terranno giorno 13 gennaio 2013, la mattina a partire dalle ore 10 alla presenza delle autorità e di alcuni artisti ospiti.
Presentazione del nuovo giornale on-line nazionale"100 passi" (www.100passi.info) e l'apertura del nuovo circolo culturale U Cuntu.

Rete 100 Passi
il Presidente
Danilo Sulis


rete-100-passi

NASCE IL GIORNALE ON LINE 100 PASSI
Un altro passo è fatto, nasce il giornale on line 100 passi. Non si tratta di uno dei tanti giornali o blog che compaiono solitamente sul web, quello esisteva già nel sito di Radio 100 passi. Si tratta invece della partecipazione ad un nuovo ed innovativo progetto editoriale indipendente.
Nasce una Syndication. Testate e grandi firme del giornalismo scelgono di mettere insieme risorse e idee per costruire un progetto. Per rispondere alla necessità di voltare pagina, al vento che sta cambiando portandosi via cartacce e vecchi sistemi di potere anche nell'informazione.
In questo percorso di innovazione e cambiamento, Globalist syndication, questo il nome, opera nella costruzione di un modello informativo aperto e realmente partecipativo, al contrario del sistema chiuso dei media tradizionali. Un'agorà nella quale condividere informazioni, far crescere una news-factory partecipativa che sappia realizzare un'informazione doc, controllata e garantita fin dalle fonti.

globalist

Con 100 PASSI, “100 firme per un solo punto di vista, il tuo”: Gianni Cipriani direttore del progetto; Onofrio Dispensa, già vice-direttore del Tg3, ideatore di Linea Notte; Giovana Botteri, Corrispondente della Rai dagli Stati Uniti; il vignettista Vauro; Giuliana Sgrena, Giornalista del manifesto e di Die Zeit; Ernesto Bassignano, Cantautore, giornalista e conduttore radiofonico; Giulia, l'associazione delle giornaliste unite; il giornalista Xavier Jacobelli; Tiberio Timperi giornalista conduttore televisivo; Ennio Remondino, Giornalista e inviato di guerra della Rai; Gigi Moncalvo giornalista televisivo; e tanti altri; tra le testate non ultimi anche gli amici di Telejato. Insieme saremo impegnati a difendere e a promuovere la libertà della rete, la sua autonomia e neutralità, e tra i nostri obiettivi quello di partecipare all'innovazione dell'informazione e del giornalismo. La linea guida sarà l'indipendenza editoriale e la trasparenza degli obiettivi.

100-passi-jornal

Leggici su www.100passi.info
Ascoltaci su www.radio100passi.net
Guardaci su www.100passi.tv




u-cuntu-logo

Narratori, spesso cantastorie, arrivando nei luoghi più reconditi della Sicilia si sentivano ripetere: “cuntami u cuntu”. I racconti erano fatti, durante la bella stagione nelle piazze, in inverno nelle masserie e nei “magaseni”, luogo di lavoro durante la giornata, e d'incontro successivamente.
In città, è nelle piccole botteghe del centro storico che i cantastorie palermitani si riunivano la sera.
Rivisitando la tradizione, su iniziativa delle associazioni di Promozione sociale “100 x 100 in movimento” e “Rete 100 passi” nasce nel centro storico di Palermo, in un ex magazzino artigianale, U CUNTU:
–    un luogo di ritrovo dove ci si può raccontare ascoltando anche i racconti degli altri;
–    un bottega per gli artigiani di idee e di attività;
–    una “monelleria” dove i più piccini potranno partecipare al CUNTU a loro dedicato;
–    un auditorium dove poter ascoltare buona musica partecipando alle serate d'ascolto di Radio 100 passi;
–    un punto d'incontro per i partecipanti alle varie iniziative, dal gruppo d'acquisto solidale, alla banca del tempo, ai laboratori artistici;
–    un presidio di legalità dove i giovani, le scolaresche, i praticanti del turismo consapevole, potranno ascoltare senza filtri U CUNTU delle storie di mafia direttamente dalla voce dei protagonisti e dei familiari delle vittime.

Al piano superiore la tradizione del cuntu siciliano, strumento d'informazione dei nostri nonni, s'incontra con le nuove tecnologie di Rete 100 passi: Radio 100 passi, 100 passi TV, il giornale on line; aperti alla partecipazione dei cuntatori.
Come i cantastorie che nelle piazze cantavano e cuntavano, artisti e cuntatori potranno raccontarsi esibendosi in appositi eventi organizzati nella strada antistante il magasenu e trasmessi in diretta da Rete 100 passi.
....... Si CUNTA e S'ARRICUNTA......

U Cuntu: Via Sgarlata 22 (traversa da via Bari a via Bandiera) Palermo
    

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa