Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa Incontro Soros-Gentiloni, G. Chiesa: ''Inquietante. E' venuto a chiedere mano libera?''

Alternativa

Incontro Soros-Gentiloni, G. Chiesa: ''Inquietante. E' venuto a chiedere mano libera?''

soros george gentiloni paolodi Americo Mascarucci
Cosa è venuto a fare George Soros in Italia? Perché ha incontrato il Premier Paolo Gentiloni? Quale è stato il tema dell’incontro fra il magnate americano e il Presidente del Consiglio? C’entra qualcosa lo scandalo legato alle Organizzazioni non Governative e alle accuse rivolte ad alcune di queste di essere in combutta con i trafficanti di migranti? Soros non è considerato uno dei principali finanziatori di molte Ong nel mondo? Dall’incontro non sono uscite notizie ufficiali in grado di rispondere a queste domande.
Intelligonews le ha quindi girate al giornalista Giulietto Chiesa esperto di scenari geopolitici.

Cosa è venuto a fare Soros a Roma e di cosa possono aver parlato lui e Gentiloni?
"Non ho la minima idea di cosa si siano detti, non ci sono notizie certe al riguardo e anche questo ritengo sia inquietante. Posso soltanto immaginarlo e ritenere che questa visita non sia affatto casuale".

E' una coincidenza il fatto che Soros, considerato il principale finanziatore di molte organizzazioni, sia venuto proprio mentre divampa lo scandalo Ong-migranti?
"Aspettiamo di sapere quello che dirà il Premier Gentiloni che ha ricevuto Soros con tutti gli onori. Io credo serva un chiarimento nazionale di vaste proporzioni. Soros è accusato di essere uno dei principali organizzatori del disordine in atto in Europa e in Italia. Mi pare che le cose che sappiamo siano più che sufficienti. Che alcune ong siano strettamente legate con le fondazioni, diverse e numerose del signor Soros, è appurato, quindi ci sono in ballo i suoi soldi. Sarebbe interessante sapere chi è che ha autorizzato Soros a mettere in atto queste catene di solidarietà internazionale che rischiano di compromettere la sicurezza nazionale del nostro Paese. Temo ci siano troppe mani interessate, non a salvare la vita dei poveri disgraziati che arrivano sulle nostre coste, quanto piuttosto a determinare i destini dell’Italia e dell’Europa calpestando gli interessi nazionali".

Quindi quali argomenti potrebbe aver trattato con Gentiloni?
"L'ipotesi più probabile è che sia venuto in Italia per capire se il Governo italiano condivide quello che qualche magistrato sta facendo, tutelando l’ordine pubblico e applicando le leggi italiane. E’ venuto a chiedere mano libera? E se è così, cosa gli ha risposto Gentiloni?"

Però nel Governo sulle ong le posizioni sono divergenti. Dopo Alfano sembra che anche Minniti voglia vederci chiaro. Anche questo potrebbe alimentare eventuali  timori di Soros?
"Anche questo è probabile. Spero sinceramente che nel Governo emergano posizioni diverse e che vi siano persone decise a difendere la nostra sovranità nazionale. So perfettamente che in questo Governo come nel precedente i difensori della sovranità nazionale sono spariti, ma mi auguro che ce ne sia qualcuno capace di fare resistenza. Al momento però vedo solo timidi sospiri".

Tratto da: intelligonews.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta