Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Alternativa

Un pensionato pericoloso

NEWS 259720di Giulietto Chiesa
L'ex comandante Breedlove riappare prima del Summit della Nato con un articolo dal titolo: 'Le minacce che incombono: come affrontare la Russia e altri pericoli'

Mi riferisco a Philip Mark Breedlove, l'ex "Supreme Allied Commander Europe" che ha guidato la Nato fino a poche settimane fa. E che riappare sulla prestigiosa rivista "Foreign Affairs", alla vigilia del Summit della Nato di Varsavia, sotto il titolo: "Le minacce che incombono: come affrontare la Russia e altri pericoli".

La Russia viene definita nel modo seguente, sul quale invito i lettori ad un minuto di meditazione:

"Minaccia esistenziale permanente per gli Stati Uniti, per i loro alleati e per l'intero ordine mondiale".

Esistenziale vuol dire "per l'esistenza". Permanente vuol dire "eterno".
Chiunque abbia sul suo cammino un nemico, che sa essere eterno, e che attenta alla sua vita, non ha scelta: deve ucciderlo, liquidarlo, deve renderlo inoffensivo come minimo.

Ora: il Breedlove è in pensione e questo tranquillizza. Ma relativamente.
E quello che viene dopo di lui che ne pensa?

Fonte: pagina Facebook di Giulietto Chiesa

Tratto da: megachip.globalist.it