Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa Risposta a una vittima della propaganda occidentale

Alternativa

Risposta a una vittima della propaganda occidentale

NEWS 244816di Giulietto Chiesa - 6 giugno 2015
Un botta e risposta fra un lettore e #GiuliettoChiesa sulla #crisiucraina, con un ragionamento su propaganda russa, propaganda occidentale, nazisti veri e media falsi.
Signor Giulietto Chiesa, per quale motivo continua ad accusare di nazismo un intero popolo, quando alle ultime elezioni in Ucraina l'estrema destra rappresentata da "Settore Destro" non ha preso più del 2%, e la comunità ebraica ucraina si è esplicitamente schierata da parte della Rivoluzione Ucraina filo-europea contro l'imperialismo neo-zarista russo (una Rivoluzione in cui sono state uccise più di cento persone che manifestavano contro il presidente corrotto Yanukovich, che era stato eletto democraticamente ma non era più legittimo essendo un ladro corrotto odiato dall'80% degli abitanti di Kiev) ???


Mentre nello stesso tempo nei Paesi dell'Europa occidentale avanzano i partiti politici di estrema destra che appoggiano esplicitamente il governo di centro-destra del Paese più grande del mondo; nel caso del Front National di Marine Le Pen, questo partito è stato finanziato dalla Russia.
Non crede che le menzogne le dica maggiormente la stampa russa piuttosto che la stampa occidentale ??
Poi la situazione è degenerata, c'è stato l'abbattimento di un aereo in cui sono morte 298 persone di cui ancora non si sa di chi sia la colpa; c'è stata la drammatica strage di Odessa, un crimine contro l'umanità di cui la stampa occidentale ne ha parlato pochissimo.
Ma non crede che tutti questi morti non ci sarebbero stati se non ci fosse stata l'annessione della Crimea in cui è stato fatto un referendum con i carri armati per le strade.
Io credo fermamente che se non ci fosse stata l'annessione della Crimea non ci sarebbe stata la guerra civile nell'Ucraina sud-orientale in cui i crimini sono avvenuti da entrambe le parti.
Poi non si è mai visto un colpo di stato nazi-fascista, come lei lo chiama, in cui ci sono state le elezioni dopo qualche settimana.
I video o le foto che mostrano qualche fascista ucraino non rappresentano un intero popolo, volendo ci sono anche molti video di fascisti russi che si divertono a picchiare ragazzi gay o minoranza etniche non-slave che ovviamente non rappresentano l'intero popolo russo.
Spero che mi risponda senza insultare dando del nazista russofobo, come molto spesso ha insultato chi la pensa diversamente da lei.
Simone Puorto.


Intanto chi vuole discutere con me sa bene che lo può fare tranquillamente. Rispondo a tutti civilmente. Non discuto solo con i nazisti assassini e con coloro che li sostengono.
Nel merito. Lei afferma che io accuso di nazismo un intero popolo. E' falso. Non ho mai accusato di nazismo il popolo ucraino. i popoli non si possono accusare, o assolvere. Si deve cercare di capire come e perché, a volte, si ammalano.
Tutto quello che lei scrive in questa lettera è la fotografia del suo stato mentale. Lei è una vittima inconsapevole della più ottusa propaganda occidentale. Ovvio che legge i giornali e vede le tv italiane. Che, essendo falsi e false fino alla radice, le offrono un quadro deformato e insensato. Peccato per lei. Le suggerisco soltanto di usare - se ce lo ha ancora - un minimo di apparato critico. Per esempio lei accusa la propaganda russa. Io le chiedo: dove la vede la propaganda russa? Lei parla russo? Legge il russo? Sicuramente no. Lei sa della "propaganda russa" quello che scrive la propaganda occidentale.
Lei afferma che Yanukovic era odiato "dall'80% degli abitanti di Kiev". Chi glielo ha detto? Qual'è la fonte? Qualche giornale italiano immagino. Attendibilità uguale a zero. In ogni caso un presidente inviso lo si caccia via con una elezione, non con un colpo di stato.
Chi ha ammazzato i dimostranti di Euromaidan non l'ha ancora stabilito nessuna inchiesta ucraina (non c'è in corso nessuna inchiesta). Ma ci sono molte testimonianze, dati e analisi che confermano l'esistenza di cecchini che sparavano su poliziotti e dimostranti. Oliver Stone non è affatto convinto, a differenza di lei, che sia stata la polizia di Yanukovic a sparare. Tutte le immagini dimostrano che per settimane la polizia si è esclusivamente difesa dagli attacchi armati dei nazisti di Settore Destro e di Svoboda (lei non ha visto quelle immagini perché ha guardato solo i sette canali bugiardi italiani).
Lei sbaglia le date. L'uscita della Crimea dall'Ucraina è avvenuta un mese dopo il colpo di stato. L'inizio della tragedia è stato quello. In Crimea non c'erano carri armati e la popolazione ha scelto in enorme maggioranza di non voler vivere in un paese guidato dai nazisti. Il nazismo in Ucraina lo si vede adesso meglio di prima. Un paese che si è piegato alla violenza dei nazisti e che è divenuto una colonia americana. A lei, evidentemente, piacciono i colonizzati. E lo si capisce bene, visto che lei stesso è mentalmente colonizzato.
Come mai i giornali occidentali hanno taciuto del pogrom di Odessa? Se lo chieda lei invece di chiederlo a me. Le tv e i giornali russi ne hanno parlato e ne parlano. Vada a vedere su pandoratv.it. ne abbiamo parlato moltissimo. Noi. Nel silenzio mortale della libera stampa italiana.
Il Boeing malaysiano chi l'ha abbattuto? Evidentemente lei non ne sa niente. Infatti lei legge solo i giornali bugiardi italiani. Invece noi, qui, ne sappiamo molto di più. Perché abbiamo raccolto molte informazioni in giro per il mondo. Tra cui quella degli esperti del governo della Malaysia, che, senza aspettare le conclusioni della commissione ufficiale d'inchiesta (che ancora non arrivano e che probabilmente non arriveranno ancora per lungo tempo, sebbene l'evidenza sia chiara), hanno dichiarato che l'aereo è stato abbattuto da un Sukhoi 25 ucraino, prima con un missile aria-aria, poi con una sventagliata delle mitragliatrici di bordo. I russi avevano dato queste informazioni tre giorni dopo l'abbattimento. Ma nessun giornale o tv occidentale le ha riprese: nemmeno per criticarle.
Infine i gay picchiati e perseguitati in Russia. Di nuovo: lei legge solo la propaganda occidentale. Lei vive in un paese dove i gay vengono pestati più che in Russia. E non se ne accorge. Poveretto.
Vive condoglianze,

Giulietto Chiesa. 

Tratto da:
megachip.globalist.it

 

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa