Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa Grillo, Tsipras? Non basterà il 51 per cento

Alternativa

Grillo, Tsipras? Non basterà il 51 per cento

grillo-berlinguer-tsiprasdi Giulietto Chiesa
Dalla forza attuale del M5S si può costruire una grande riforma dell'Italia. Che non significa chiedere a milioni di italiani di accettare le regole del M5S.
Vedo che un mio recente commento ha suscitato su Facebook una vera bufera di reazioni. Opposte. Quelli del M5S che mi spiegano che la nuova forza politica già c'è e non bisogna cercarne altre. Quelli di sinistra che continuano a negare ogni credibilità al M5S. Ai secondi rispondo con le cifre. Una alternativa di sinistra all'attuale regime non esiste e - io ne sono certo - non esisterà più in un futuro prevedibile.
I motivi sono moltissimi, tutti convergenti su questa conclusione (ne ho scritto e parlato molte volte e non posso ripeterli qui, chi vuole saperne di più vada a rileggersi i miei scritti).
Ai secondi dico che, con il 25%, non si può cambiare l'Italia. Enrico Berlinguer - che si rivolgeva, si badi bene, al più forte partito comunista dell'Occidente - dopo i fatti del Cile, del 1973, quando Salvador Allende fu rovesciato e ucciso da un colpo di stato organizzato dalla CIA, disse che non si poteva cambiare il paese nemmeno con il 51%.

Perché lo disse? Perché sapeva che il nemico sarebbe uscito dal terreno democratico e avrebbe rovesciato il tavolo e la legalità. Aveva ragione. Infatti avvenne proprio così.
Adesso è la stessa, identica situazione.
Il M5S è una realtà nuova, di grande importanza. Per quanto mi riguarda l'ho sostenuta in tre consultazioni elettorali (in Sicilia nel 2012, alle elezioni politiche del 2013, ora nel 2014). Dunque non la considero nemica. Ma questo non mi impedisce di pensare che, da sola, non potrà cambiare il paese. In queste elezioni europee il non avere tentato una convergenza sulla candidatura di Tsipras è stato un errore grave. Errore che la lista Tsipras ha commesso, alla rovescia, rifiutando pregiudizialmente ogni contatto con il M5S.
Ma il mio ragionamento va oltre. io penso che ci siano milioni di italiani, che vogliono cambiare radicalmente il paese, e che non sono né di sinistra, né del M5S. E' a loro che penso quando parlo di una grande alleanza democratica e di pace e di pulizia. Una alleanza per la salvezza nazionale. Bisogna che tutti, sia il M5S, sia le sinistre (non parlo del PD che sinistra non è più), siano capaci di mettersi assieme per formulare un programma di governo. E una lista di governo. Una grande riforma intellettuale e morale richiede molte forze ideali e componenti che non sono racchiudibili dentro gli attuali schieramenti. Ma, a partire anche dal M5S e dalla sua forza attuale, è possibile tentare la sua costruzione. Che non significa chiedere a milioni di italiani di accettare le regole del M5S. Questo non è né ragionevole, né possibile.
Io non propongo alleanze con nessuna delle componenti della casta politica. E penso che il M5S dimostri grande miopia politica se non capisce queste elementari verità.
I fanatismi e le tifoserie non mi interessano. Io parlo nell'interesse del popolo. Dirà il tempo se avevo ragione o torto.
1° maggio 2014

Tratto da: megachip.globalist.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa