Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa "Gravi le parole di Monti"

Alternativa

"Gravi le parole di Monti"

monti-mario-big19 agosto 2012
«Le parole di Monti dimostrano quanto l’attuale governo italiano sia poco “tecnico” e molto politico», ha dichiarato Giulietto Chiesa Presidente di Alternativa, «Lo si vede in politica estera, dove la subordinazione ai progetti di guerra dell’alleato imperiale è totale. Lo si vede nella politica sociale, dove l’offensiva politica contro le classi lavoratrici è in pieno svolgimento. Lo si vede nella politica delle libertà civili e istituzionali, dove Monti si schiera con le forze più liberticide della stessa casta politica. Abbiamo dunque un Governo reazionario su tutti i fronti. Benedetto dal Presidente della Repubblica».

Alternativa giudica estremamente pericolose le recenti dichiarazioni del premier Monti che, intervistato dal settimanale “Tempi“, è intervenuto per la prima volta sul tema delle conversazioni telefoniche tra Giorgio Napolitano e Nicola Mancino captate dagli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia.
Il Presidente del Consiglio ha definito “grave” la vicenda in questione e, riferendosi alle intercettazioni, ha parlato di evidenti “abusi” che “si sono verificati e si verificano” annunciando che “è compito del governo prendere iniziative“.

Un’affermazione quanto mai dannosa che vale solo a delegittimare l’operato della magistratura e a porre a rischio uno strumento investigativo fondamentale, che ha permesso l’apertura di innumerevoli indagini. L’ultima, in ordine di tempo, quella sul caso Ilva.
La procura di Palermo non ha mai disposto intercettazioni contro il Capo dello Stato, come si potrebbe intendere dalle affermazioni di Monti, bensì contro l’ex ministro Nicola Mancino, oggi privato cittadino. E gravi non sono le indagini, ma le richieste rivolte da Mancino al Quirinale, che puntavano ad ottenere un intervento di Napolitano sui magistrati palermitani con il chiaro intento di fermare il loro lavoro.
Alternativa condanna, quindi, le parole del premier, ribadisce il suo sostegno ai magistrati che indagano sulla trattativa Stato-mafia e si oppone a qualsiasi intervento contro il prezioso strumento delle intercettazioni.

Tratto da: alternativa-politica.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa