Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa Vittoria!

Alternativa

Vittoria!

Mauro Marinari è il nuovo Sindaco di Rivalta

marinari 20120521

di Megachip - 21 maggio 2012

Gli auguri del Presidente di Alternativa Giulietto Chiesa.

[Segue articolo tratto da www.libreeidee.org]

Mauro Marinari, il "nostro sindaco" di Rivalta ha vinto le elezioni ed è diventato il sindaco di Rivalta.

Possiamo considerarla, sotto ogni profilo, anche una nostra vittoria. E siamo lieti che sia una vittoria di persone che hanno camminato sulle stesse linee su cui stiamo camminando noi.

Un grande augurio a Mauro e a tutti i cittadini di Rivalta, che si sono conquistati dei rappresentanti degni, puliti, onesti, che non li tradiranno.

Giulietto Chiesa
Presidente di Alternativa

Rivalta Sostenibile: trionfo No-Tav alle porte di Torino

di Libreidee

Tempi duri per chi vorrebbe imporre manu militari la Torino-Lione: dopo il trionfo di Avigliana, “porta” della valle di Susa che ha resistito all’assalto dell’inedita alleanza Pd-Pdl per scalzare gli ambientalisti da vent’anni alla guida del Comune, ora è la volta di Rivalta, importante centro dell’hinterland torinese, anch’esso spaventato dalla minaccia del treno ad alta velocità che ne sconvolgerebbe il territorio, a cominciare dalla falda acquifera. A vincere il ballottaggio è un outsider assoluto, Mauro Marinari, leader della lista No-Tav “Rivalta Sostenibile”, attivissima contro la cementificazione della collina. «Una lista a sei stelle», la “promuove” Beppe Grillo, che le ha assicurato il proprio sostegno con un video-appello a poche ore dal voto. Clamorosamente sconfitto, dopo due decenni, proprio il Pd, massimo sostenitore della maxi-infrastruttura ferroviaria che gli abitanti non vogliono.

«A volte i sogni si realizzano», dice il neo-sindaco, che ha sfiorato il 52% staccando di misura lo sfidante del partito di Bersani, Sergio Muro, dopo una clamorosa rimonta dal forte carattere simbolico: con ventimila abitanti, Rivalta è una delle città della grande cintura di Torino, tradizionale feudo elettorale “rosso”. A provocare il terremoto del 20-21 maggio, oltre alla crisi e all’insofferenza popolare nei mauro-marinari-rivaltaconfronti della “casta”, è proprio l’ecomostro ferroviario che, uscendo dalla valle di Susa, attraverserebbe in galleria la collina morenica tra Avigliana e Rivoli puntando verso il centro intermodale merci di Orbassano, attraversando il territorio di Rivalta dove, mesi fa, proprio gli attivisti No-Tav del gruppo “Rivalta Sostenibile” attuarono una “occupazione” dimostrativa del Comune sollecitando una netta presa di posizione contro il maxi-progetto.

Occupazione ora legalmente certificata nel modo più democratico: la maggioranza degli abitanti si schiera contro la Torino-Lione e conquista alla causa No-Tav un Comune di importanza strategica, dando manforte alla resistenza civile della valle di Susa. Una Caporetto assoluta per il Pd e in particolare per il sindaco torinese Piero Fassino, fischiato il Primo Maggio dopo le cariche contro i manifestanti e poi anche allo stadio della Juventus durante la festa-scudetto. Altro “avvertimento”, la gelida accoglienza riservatagli alla vigilia del voto dagli esponenti “montanari” del Pd al sacrario partigiano di Forno di Coazze nell’alta valle del Sangone, il torrente che più a valle lambisce proprio l’abitato di Rivalta: al primo cittadino torinese, i “veterani” dell’ex Pci hanno rimproverato l’intransigenza pro-Tav e l’impegno personale nell’alleanza col Pdl ad Avigliana. Tempo due settimane, è arrivato il verdetto democratico dei rivaltesi: a casa il Pd, avanti il sindaco No-Tav.

Fonte: libreidee.org

Tratto da: megachip.info

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa