Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Alternativa Alternativa Uniti contro la casta intorno a un comune programma politico

Alternativa

Uniti contro la casta intorno a un comune programma politico

alternativa-web0.gif


di Monica Centofante - 12 febbraio 2011

Incontro con Giulietto Chiesa ed Elio Veltri.
   




Un dialogo aperto, con il proposito di trovare una convergenza intorno ad un comune progetto politico. Il confronto tra Giulietto Chiesa ed Elio Veltri, nelle rispettive vesti di Presidente di Alternativa e dell'Associazione Democrazia e Legalità, si è concluso così, lo scorso 5 febbraio a Porto Potenza Picena, in provincia di Macerata. Al termine di un dibattito franco sui temi più urgenti nel drammatico panorama politico nazionale e internazionale e alla presenza di una nutrita rappresentanza di associazioni e movimenti locali. Cuore della discussione la ricerca di antidoti alla casta che ha cambiato la democrazia in Italia, ha sottolineato Chiesa, “azzerandola”. E la necessità di collegare le diverse battaglie condotte singolarmente da centinaia di reti di resistenza disseminate sull'intero territorio nazionale per farle confluire in un'unica piattaforma politica. Essenziale per agire sul terreno specifico delle istituzioni.

Sul metodo da utilizzare si sono confrontati i due relatori, ospiti di Alternativa Marche e dell'Associazione “Cultura, legalità e progresso”, in piena sintonia sulla necessità di unire le forze intorno a proposte concrete.

elio-veltri-ppPer Elio Veltri base di partenza è il “Progetto Regole e Comportamenti”, un documento che pone al centro i temi della giustizia e della legalità. Con particolare attenzione al problema dell'incidenza delle mafie e dell'economia illegale e criminale nello sviluppo economico del nostro Paese.

Nel documento, ha spiegato Veltri, si parla anche della necessità di un controllo giuridico dei partiti, di energie alternative, difesa del territorio e di precariato. Temi “sui quali potremmo preparare una serie di proposte di legge di iniziativa popolare, coinvolgendo le diverse associazioni in una battaglia comune che automaticamente porterà alla nascita di un grande movimento”.

Contemporaneamente, ha proseguito, “occorre essere presenti, a livello locale, nelle istituzioni, partecipare e far parte della rappresentanza”. Mentre a livello nazionale non ha escluso l'idea di presentarsi egli stesso alle primarie del Pd, ma con il solo e preciso intento di trovare sedi adeguate per discutere i temi contenuti nella proposta di progetto “Regole e Comportamenti”, che altrimenti rimarrebbero fuori dal dibattito politico.

giuliettochiesamanifContrario, sul punto, Giulietto Chiesa, che ha aperto il suo intervento sottolineando la necessità di una attenta valutazione delle forze in campo e dei rapporti di forza. “Porsi il problema se presentarsi o meno alle primarie del Pd è un errore di calcolo”, ha sottolineato, “per il semplice motivo che a Veltri non lo permetteranno”. “I partiti – ha proseguito – non sono più organizzazioni democratiche e nella gigantesca degenerazione che ha investito il panorama politico degli ultimi 20, 25 anni sono direttamente implicati tutti i partiti che siedono in Parlamento. Dall'estrema destra all'estrema sinistra”. Una responsabilità, ha tenuto a sottolineare Chiesa, che non è solo morale ma che ha ragioni economiche: “Questi partiti sono stati pagati, comprati, sono collusi quindi pensare di riavviare il processo democratico appellandosi a loro è una pura perdita di tempo. Significherebbe allearsi con i propri nemici e quindi essere sconfitti in partenza”.

Da qui la necessità, evidenziata da Chiesa, di creare un nuovo partito che possa rappresentare l'immensa voragine di coloro che non si riconoscono più nelle coalizioni esistenti e che in Italia raggiunge quasi il 50%. E la presentazione di Alternativa, il laboratorio politico nato da un'idea del suo attuale Presidente, che si propone di raggiungere l'obiettivo nel medio-lungo periodo.

Primo passo: mettere insieme le forze sparse su tutto il territorio nazionale intorno ad un unico programma, costruire un'alleanza operativa su un documento condiviso. Un processo già iniziato con la crezione di “Uniti e Diversi”, associazione intermedia a cui Alternativa ha aderito insieme al movimento Per il Bene Comune, a quello Per la descrescita felice, a Movimento Zero e alla Rete provinciale torinese dei movimenti e liste di cittadinanza. Realtà differenti che hanno fissato i punti in comune in un primo documento aperto alla discussione, ma che è fondato su quattro pilastri fondamentali: la decrescita, una nuova politica estera di pace, la difesa della democrazia e, nodo essenziale, la necessità di impadronirsi del sistema di comunicazione di massa. Il vero terreno di combattimento politico.

Un quinto punto, ha proposto Chiesa, potrebbe essere rappresentato dai temi esposti nel documento di Elio Veltri a cui Alternativa è particolarmente interessata e che dovranno essere valutati, imprescindibilmente, insieme alle altre componenti di Uniti e Diversi. Una proposta che Veltri ha accolto con favore annunciando il suo impegno a muoversi in questa direzione, per avviare un patto federativo.

Dello stesso avviso le diverse associazioni locali presenti all'incontro, che hanno manifestato vivo interesse a partecipare alle assemblee di Uniti e Diversi che si terranno a breve nelle Marche come in altre regioni d'Italia, con l'intento di eleggere i delegati che andranno a costituire il coordinamento nazionale dell'associazione.

Un percorso appena avviato quindi, ma che sta raccogliendo già i primi buoni frutti.

Tratto da: megachip.info


Per far parte dell'Alternativa, iscriviti ora!

GIULIETTO CHIESA su ANTIMAFIADuemila: Clicca qui!

SEGUI: www.giuliettochiesa.it - www.megachip.info - www.pandoratv.it - www.zerofilm.info - www.cometa-online.it


IL LABORATORIO POLITICO


- La prima lettera-manifesto del Gennaio 2010. Una ''centuria'' di volontari per ''Alternativa'' - di Giulietto Chiesa

- Prima Assemblea Nazionale di Alternativa. Relazione introduttiva al dibattito
di Giulietto Chiesa


- Lettera-appello di Giulietto Chiesa: Cinque ''centurie'' di volontari per l'Alternativa
di Giulietto Chiesa


- Il laboratorio politico di Alternativa: Stato dell'arte n° 3 - di Giulietto Chiesa

______________________________________________________________


ARTICOLI CORRELATI

-
Pubblica. E statale. L'antidoto al Paese dei Balocchi

-
13 febbraio: la dignita' femminile in Italia

-
Mirafiori e le regole della democrazia sindacale - di Danilo Lollobrigida

-
Questo No e' una grande forza - di Pino Cabras
VIDEO-EDITORIALE DI GIULIETTO CHIESA


-
Il nuovo spot contro i bugiardi atomici - VIDEO ALL'INTERNO!

- Il segretario di Alternativa Marino Badiale: Siamo con la FIOM

-
Un nuovo soggetto politico: i pilastri della transizione
Relazione introduttiva di Maurizio Pallante all’Assemblea nazionale Uniti e diversi

- Le firme consegnate in Parlamento: oltre il nucleare - da MegaChannelZero

- Scontri a Roma e provocatori. E' il momento della responsabilita' e della difesa democratica - di Alternativa

-
''Verso un nuovo soggetto politico: UNITI e DIVERSI''

-
''Alternativa'': nuovo aggregatore dei movimenti estranei alla ''casta''

- Presidio No Gronda. Editoriale di Giulietto Chiesa - VIDEO ALL'INTERNO!

- Alternativa - Intervista Fabrizio Tringali -
VIDEO ALL'INTERNO!

- Sos L'Aquila chiama Italia: l'adesione di Alternativa

- Anche Alternativa al tavolo regionale del Lazio per la difesa della scuola statale

- Urgente: formare nuovi saperi con vecchi saperi contadini -
di Giacomo La Franca

- La transizione: esserci, capirla, per trasformarla
- di Giulietto Chiesa

- Uniti e diversi
- di Giulietto Chiesa

 - Hai un'identita' politica se hai un'idea delle origini della guerra
- di Giulietto Chiesa

- Smentita: Giulietto Chiesa non e' candidato sindaco di Torino


- Alternativa aderisce alla lotta della Fiom


- Le amare verita' sull'energia
- di Giulietto Chiesa

- Afferrare il nocciolo
- di Giulietto Chiesa

- Le scimmie del capitalismo impazzito
- di Giulietto Chiesa
Questo articolo comparirà su «La Voce delle Voci» - luglio 2010

- Alternativa e' con la FIOM! - di Giulietto Chiesa

- Da Israele una minaccia di portata storica - di Giulietto Chiesa

- Comunicato di Alternativa - L'atto di guerra di Israele

- Risposta ad alcuni temi del dibattito di e su Alternativa

di Giulietto Chiesa


- Le firme per l'acqua. L'appoggio di Alternativa
di Alternativa

-
Giulietto Chiesa: ''Siamo sul filo di una crisi mondiale senza precedenti''
di Lisa Viola Rossi

- Le amare verita' sull'energia - di Giulietto Chiesa

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa