Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Dossier Processo trattativa Stato-Mafia Processo Stato-mafia, ''Riina ha parlato di Gelli e Cattafi''

Processo trattativa Stato-Mafia

Processo Stato-mafia, ''Riina ha parlato di Gelli e Cattafi''

riina salvatore sbarre 051213di Aaron Pettinari
Tra i nuovi atti un anno di intercettazioni di Giuseppe Graviano

Da una parte le intercettazioni nel carcere di Ascoli Piceno tra il boss di Brancaccio Giuseppe Graviano e il codetenuto Umberto Adinolfi. Dall’altra la relazione di servizio di un agente penitenziario del Gom su alcune esternazioni in carcere del Capo dei capi, Totò Riina, durante l’udienza del 30 marzo scorso. Sono questi nuovi atti che i pm Antonino Di Matteo e Vittorio Teresi hanno depositato quest’oggi alla ripresa del processo trattativa Stato-mafia, in corso all’aula bunker di Palermo di fronte alla Corte d’Assise.

Riina, Gelli, Cattafi e Di Maggio
Lo scorso 31 marzo - ha spiegato Di Matteo - abbiamo ricevuto dal Dap, dall’istituto penitenziario di Parma, una relazione di servizio dell’agente di custodia del Gom rispetto ad alcune esternazioni  dell’imputato Totò Riina, il 30 marzo 2017, in occasione di una pausa di questo processo. Noi abbiamo anche sentito a verbale l’agente del Gom e chiediamo anche la sua audizione. Facciamo notare che Riina ha rilasciato quelle dichiarazioni apparendo assolutamente lucido e perfettamente orientato nel contesto. Riina ha parlato dei rapporti tra Ciancimino e Licio Gelli, dei suoi rapporti con Provenzano e della morte dell’ex vice del Dap Francesco Di Maggio (di cui si parlava in quell’udienza), di Rosario Pio Cattafi, ed altre vicende. Su Cattafi ha parlato dello ‘zio Saro’, dimostrando di conoscerlo ed apprezzarlo come trafficante di armi. Inoltre ha parlato dei rapporti tra Provenzano e Vito Ciancimino, ed anche rispetto ai figli di Provenzano”.
Il pm ha dunque chiesto alla corte presieduta da Alfredo Montalto di sentire l’agente della polizia penitenziaria che ha ascoltato quelle parole.
Il magistrato ha anche chiesto un confronto tra gli ex ministri Paolo Cirino Pomicino, Vincenzo Scotti e Giuliano Amato.

Le intercettazioni di Graviano
I pm (in aula era presente anche Vittorio Teresi) hanno depositato una corposa attività integrativa di indagine: si tratta delle intercettazioni ambientali effettuate in carcere tra il boss Giuseppe Graviano e il codetenuto Umberto Adinolfi. Il capomafia di Brancaccio è stato registrato dalle microspie da febbraio del 2016 ad aprile del 2017.
Nello specifico sono 32 le conversazioni di cui chiediamo l’acquisizione - ha detto il pm Teresi - su due ore di colloqui al giorno. Chiediamo dunque la perizia su questa attività per permettere di comprendere la rilevanza degli atti a nostro parere utili ai fini del processo”. La Procura ha anche chiesto di citare a deporre lo stesso Graviano. I magistrati hanno anche spiegato in aula che alcune di queste intercettazioni sono state trasmesse "ad altre autorità giudiziarie per quanto di competenza”. Immediato pensare che durante quelle ore di socialità e passeggio il boss possa aver fatto riferimenti alle stragi del 1992-1993.

Dossier Processo trattativa Stato-Mafia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa