Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Dossier Processo trattativa Stato-Mafia Mangano e 41 bis, al processo trattativa parla il pentito Giuliano

Processo trattativa Stato-Mafia

Mangano e 41 bis, al processo trattativa parla il pentito Giuliano

pentito-mafia-effL'udienza è terminata ed è stata rinviata al 10 luglio, ore 9:30, con l'esame del teste Salvatore Tito Di Maggio.


di AMDuemila - 3 luglio 2015

All’udienza di oggi, ore 9:30, sarà ascoltato il collaboratore di giustizia Luigi Giuliano, ex boss di Camorra soprannominato “O’ rre” per la sua grande capacità di comando. O’ rre infatti, durante la Nuova Guerra di Camorra Organizzata riuscì a coalizzare in un’unica organizzazione, la “Nuova Famiglia”, tutti i clan anti-Cutolo, divenendone il capo e stringendo alleanze con Cosa Nostra.
Luigi Giuliano nel corso della sua collaborazione, iniziata nel 2002, ha rilasciato importanti dichiarazioni anche sui contatti tra il cassiere di Cosa nostra Pippo Calò, la Camorra, economia e politica, infine ha raccontato anche il mal funzionamento del 41-bis.
Proprio riguardo il regime di carcere duro i pm oggi vogliono approfondire quanto raccontato da Vittorio Mangano al pentito campano, circa l’esistenza di accordi con esponenti politici di Forza Italia, volti ad attenuare il 41-bis. Regime carcerario che, secondo quanto raccontato agli inquirenti dal collaboratore di giustizia, era tale solo su carta, perché permetteva ai detenuti di comunicare tra loro e con l’esterno senza alcun impedimento. Luigi Giuliano è chiamato a riferire anche sulle minacce che Mangano aveva ricevuto proprio in ragione del ruolo assunto nella instaurazione di tali accordi. Recentemente l’ex boss camorrista, sentito al processo per la strage del Rapido 904, ha raccontato dell’incontro con il cassiere di Cosa Nostra Pippo Calò: “A quell'incontro c'era anche Roberto Calvi. Lo scopo dell'incontro era portare a termine un furto in un caveau di una banca dell'Ambrosiano, per prendere dei documenti in una cassetta di sicurezza. Il furto fu tentato, ma non ci riuscì". Che Luigi Giuliano non sia stato un boss di basso rango lo dimostrano le molte informazioni di cui era a conoscenza. Parlando della strage del Rapido 904, il pentito ha nominato anche il gruppo eversivo 'La Fenice' : "Io sono a conoscenza che anche i siciliani sono coinvolti in questa strage - ha detto - Mi dissero che si trattava di eversione criminale, non di politica, dove si sarebbero uccisi degli innocenti. Per questo fuggii. Misso (Giuliano Misso, pentito di Camorra, ndr) poi mi disse: 'Siamo stati noi'".

DOSSIER Processo trattativa Stato-mafia

E' possibile seguirlo in diretta audio streaming qui!

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa