Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gio08252016

Last updateGio, 25 Ago 2016 6pm

Lo Giudice: ''Faccia da mostro dietro via d'Amelio''

Lo Giudice: ''Faccia da mostro dietro via d'Amelio''

Il pentito calabrese: "Fu lui a premere il pulsante per la s...

Di Matteo, la Procura nazionale e il ''rifiuto'' del Csm

Di Matteo, la Procura nazionale e il ''rifiuto'' del Csm

Tra ''Azzecca-garbugli'' e nuovi ''Pilato'' nasce lo ''stop'...

Premio Zappalà, Di Matteo: ''Rompere il rapporto tra mafia e potere per la verità''

Premio Zappalà, Di Matteo: ''Rompere il rapporto tra mafia e potere per la verità''

di Andrea Rifatto
“Bisogna avere il coraggio di scoprir...

Agostino-Castelluccio, dopo 27 anni ancora indagini su killer e mandanti

Agostino-Castelluccio, dopo 27 anni ancora indagini su killer e mandanti

di Miriam Cuccu
Nino Agostino era un poliziotto. Solo un mese ...

Allarme della Dia: dentro Cosa nostra un ''clima instabile''

Allarme della Dia: dentro Cosa nostra un ''clima instabile''

di Aaron Pettinari -  Documento pdf
Nella relazione i mot...

20160806 lantimafia non seria

Ultim'ora

20160530 suicidate manca amazon

MAFIENEWS

Se in Italia crollano anche gli edifici "antisismici"

Se in Italia crollano anche gli edifici

L'edificio che ospitava ad Amatrice le materne, elementari e medie era stato ristrutturato con norme antisismiche ed è crollato lo stesso. Perc...

Morta la madre del boss Barranca, vietati i funerali pubblici

Morta la madre del boss Barranca, vietati i funerali pubblici

La scelta del Questore Longo: "Poteva rappresentare un problema per ordine pubblico".
di AMDuemila
Si sono svolti ieri mattina al cimitero di Sant'Orsol...

Emilia, terra di mafia

Emilia, terra di mafia

di Sara Donatelli

Mafia in Emilia
“L’Emilia Romagna ha subìto una profonda trasformazione e si presenta caratterizzata dai tratti tip...

TERZOMILLENNIO

Dieci regole per il post-terremoto

Dieci regole per il post-terremoto

a cura del Collettivo 3,32 L'Aquila
Mentre è in azione la macchina dei primi soccorsi, occorre prepararsi per il lungo e difficile "DOPO". Un de...

Lázaro Báez, il prestanome fedele

Lázaro Báez, il prestanome fedele

L’imprenditore amico di Kirchner, l’ex presidente Cristina Fernández e la Ruta del denaro K
di Georges Almendras
In un precedente art...

La Cina in Siria al fianco di Assad

La Cina in Siria al fianco di Assad

Entra in campo anche la Cina per sostenere il presidente siriano contro l'ISIS. Pechino parteciperà con l'invio di aiuti umanitari e di istrutt...

OPINIONI

Le notizie formidabili e il mio essere di parte

Le notizie formidabili e il mio essere di parte

di Giulietto Chiesa
A quanto pare Aleppo ha più ospedali di Roma. E russi e siriani non fanno altro che prenderli di mira. Non sembra strano? Ve...

Boss e stragisti al congresso dei Radicali? Provocazione spudorata

Boss e stragisti al congresso dei Radicali? Provocazione spudorata

di Giovanna Maggiani Chelli
Ai primi di settembre il Partito radicale va a congresso.
Da qui a ottenere che mafiosi ex detenuti nel regime di 41 bis in qu...

Il voltagabbana coerente

Il voltagabbana coerente

di Marco Travaglio
Renzi ha fatto molto bene ad ammettere l’errore di aver personalizzato il referendum e a ingranare la retromarcia, annunciando...

DI’ LA TUA

I costi della criminalità comune

I costi della criminalità comune

di Piero Innocenti
Interessante e stimolante la ricerca “Il danno della criminalità comune” di Marco Dugato e Serena Favarin frutto ...

Mafia, dopo l'inchino la mongolfiera

Mafia, dopo l'inchino la mongolfiera

di Paolo Borrometi
Dopo l’inchino la mongolfiera, con un unico comune denominatore: la totale strumentalizzazione religiosa per ostentare il pote...

ALTERNATIVA - PANDORA TV

L'Italia di Renzi preoccupa gli Stati Uniti

L'Italia di Renzi preoccupa gli Stati Uniti

di Giulietto Chiesa
Ma che succcede? Tutti i più importanti giornali anglosassoni, e non solo loro, guardano alla situazione italiana con improv...

''25 anni dal tentato golpe in Unione Sovietica''

''25 anni dal tentato golpe in Unione Sovietica''

da pandoratv.it
Intervistato al Tgcom24 Giulietto Chiesa commenta il tentato golpe in Unione Sovietica a 25 anni dei fatti.

Il Tribunale dell'Aja scagiona Milosevic

Il Tribunale dell'Aja scagiona Milosevic

Il Punto di Giulietto Chiesa
da pandoratv.it
Il Tribunale dell’Aja scagiona Milosevic . Ma nessuno lo sta dicendo! E nessuno pagherà per il mi...

mutolo-gaspare-arte-pittore

N4 Luglio-Agosto 2000

Impunità

 

di Giorgio Bongiovanni

Assolto Carnevale, assolto Andò, assolto Andreotti, assolto Musotto, e dopo...? In questo paese non è consentito condannare un politico o un personaggio troppo potente. Le prove non sono sufficienti. E’ vero che l’insufficienza di prove è sparita dal codice ed è stata acclusa all’articolo 530, comma 2, ma ciò non significa che sia sparito il suo significato. Infatti questi signori non sono stati assolti perché assolutamente innocenti senza il benché minimo dubbio, ma perché non c’erano abbastanza elementi per condannarli. Quindi  Andreotti si può permettere di incontrare Andrea Mangiaracina, latitante, capo mandamento di Mazara del Vallo e di spergiurare negando di conoscere due “uomini d’onore” appartenenti alla famiglia di Salemi, i cugini Salvo, e Carnevale può tranquillamente dire che Falcone e Borsellino erano «due cretini» e che «ancora cadaveri devono passare» e può arrogarsi il diritto di annullare 300 sentenze, molte delle quali per reati di mafia, per inezie. Di fatto siamo di fronte ad un’unica realtà: l’impunità dei potenti. Purtroppo siamo in pochi a leggere le motivazioni delle sentenze (in attesa di quelle non ancora uscite). Quindi si può essere collusi con i mafiosi e avere contatti poco raccomandabili, l’importante è essere ben protetti. Vorrei sapere come è possibile spiegare che quando numerosi “pentiti” accusano i loro boss come per le stragi di Capaci e di via D’Amelio, vengono creduti così come avviene se accusano funzionari dello Stato quali Contrada, ma se per caso parlano dei politici, improvvisamente, perdono la loro attendibilità. Allora questi illustri signori sono ancora più potenti dei boss? Difficile a capirsi. Per il momento è chiaro che i poteri occulti, la grande finanza, la massoneria deviata(?), i servizi segreti deviati (?), e la mafia hanno solo nuove maschere, la metodologia è la stessa degli anni ‘70-’80. Dovranno essere eliminati altri giusti? Ma fino a quando?

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ALTO TRADIMENTO

ALTO TRADIMENTO

by AA.VV.

"Licio Gelli non fu solo il depistatore delle...

NELLA MENTE DI UN JIHADISTA

NELLA MENTE DI UN JIHADISTA

by Corrado De Rosa

Nel 2016 Europol diffonde il risultato di uno...


I SEGRETI DI BOLOGNA

I SEGRETI DI BOLOGNA

by Valerio Cutonilli, Rosario Priore

È arrivato il momento, dopo trentasei anni, di...

LO STATO NASCOSTO

LO STATO NASCOSTO

by Rosalia Monica Capodici, Antonio M. Moccia

Questo è un libro diverso, particolare, una riflessione,...


SBIRRI E PADRETERNI

SBIRRI E PADRETERNI

by Enrico Bellavia

L’abbiamo davvero combattuta la lotta alla mafia? Alcuni...

IL CONTRARIO DELLA PAURA

IL CONTRARIO DELLA PAURA

by Franco Roberti

«Erano passati pochi giorni dagli attentati terroristici di...


SUICIDATE ATTILIO MANCA

SUICIDATE ATTILIO MANCA

by Lorenzo Baldo

È il 12 febbraio 2004. A Viterbo, in...

LA CITTÀ MARCIA

LA CITTÀ MARCIA

by Bianca Stancanelli

Stava raccontando la mafia e il potere. L'hanno...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta